BackBackMenuClosePlusPlusSearchUluleUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitterB Corporation

LAMERTI

Storia di un atelier parigino

A proposito del progetto

Buongiorno a tutti, mi chiamo Martina, sono un'artista e artigiana italiana  creatrice del marchio di gioielli Lamerti.

Oggi vi parlo per chiedervi una mano a realizzare il mio sogno: aprire uno spazio creativo nella bellissima Parigi.

Ho imparato il mio mestiere a Roma, dove ho studiato l'arte, il costume, e dove ho lavorato come apprendista d'un bravissimo maestro di vetrate che mi ha insegnato le basi del mestiere.

Ho studiato e sviluppato il mio progetto tre anni e poi sono arrivata qui, a Parigi, dove ora vivo e dove continuo a far vivere anche il mio progetto.

Lavoro come creatrice di bijoux, più precisamente nel campo del gioiello contemporaneo, e come artista concettuale creo delle sculture in vetro.

Io cerco di osservare e comprendere la natura attorno a me e di mostrare le mie riflessioni nel mio lavoro. E' così che racchiudo piccole piante,petali,radici, nel vetro,per permetterle di conservarsi e mostrarsi, così belle, così preziose, da guardare attraverso un vetro trasparente che renda sacro e distante l'”oggetto”natura.

 

Per realizzare le mie creazioni utilizzo soprattutto la tecnica antica della vetrata artistica, unita all'oreficeria, che applico al mio lavoro per realizzare sia i miei bijoux, sia le mie sculture.

 

Lamerti, il mio marchio di bijoux, è stata un'intuizione fortunata, un progetto nato per caso,frutto della mia curiosità per la natura e della mia passione per l'artigianato che ho unite, avendo la fortuna di arrivare a realizzare un prodotto unico, che migliora e si evolve ogni giorno, e che segue il corso dei miei pensieri e delle mie ricerche.

 

E' stato grazie al mio progetto che ho scoperto l'esigenza di esprimermi come artista, questa è stata un'evoluzione quasi obbligata, un modo per esplorare più a fondo dentro di me e per portare questa ricerca nel quotidiano.

In quattro anni ho esposto in differenti città come Roma, Palermo, Trieste, Firenze, Cagliari, Monaco e Maranola.

 

Lamerti ha un sito internet, una pagina fb molto attiva, un indice di approvazione molto alto ed in costante crescita !

Insomma, lamerti è apprezzato dal pubblico ed è per questo che spero di concretizzare il sogno di aprire un vero atelier a Parigi, uno spazio dove sperimentare e dove promuove il moi progetto artistico e quello di altri artisti, artigiani, designers, creando all'interno dell'atelier un « test corner » per giovani talenti, dove questi possano proporre le loro idee, il loro lavoro, i loro progetti.

Un vero luogo di collaborazione tra creativi !

Adesso vi chiedo una mano, ogni euro potrà avvicinarmi alla realizzazione del progetto, e col vostro supporto e la vostra fiducia la storia potrà continuare !

 

A cosa serviranno i fondi ?

Aiutando LAMERTI voi parteciperete a:

  • ​Affitto dei primi mesi (max 800 euro per mese) + caparre = 4800 euro
  • Arredamento = 1000 euro
  • Pubblicità = 600 euro
  • Oneri Ulule 8% = 616 euro

 

In oltre:

Superando l'obbiettivo potrò:

  • comprare dell'attrezzatura fotografica professionale
  • rinnovare il sito internet ed incrementare la pubblicità
  •  comprare ancora più materiale per la produzione di bijoux

 

A proposito del progettista

 

Lamerti è il personalissimo progetto di bijoux contemporains nato dalla creatività di Martina Angius. Martina studia e reinterpreta la tecnica tiffany: vetro,rame, ottone, stagno e argento,sono plasmati per diventare dei piccolissimi scrigni, contenitori discreti all'interno dei quali Martina inserisce l'argomento delle sue ricerche artistiche: frammenti di natura decontestualizzati diventano microsculture. La natura si mostra agli occhi dell'osservatore quale oggetto, non modificato, ma isolato e valorizzato. Così foglie, petali, radici, insetti si trasformano in protagonisti dell'accessorio. 

http://www.lamerti.com

http://www.facebook.com/lamertipage

http://cargocollective.com/martinaangius/home

FAQ

Se hai ancora qualche dubbio, non esitare a contattare direttamente il responsabile del progetto.

Inviaci una domanda Segnala questo progetto