BackBackMenuClosePlusPlusSearchUluleUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitterB Corporation

Nuddu

Un Romanzo di Pietro Orsatti

A proposito del progetto

"Nuddu" è il primo romanzo che ho scritto dopo anni dedicati a inchieste, saggi e reportage. Anche se pensato e realizzato prima di In morte di Don Masino pubblicato nel 2016 da Imprimatur editore, è di fatto il seguito di quel libro.

La copertina di "In morte di don Masino" pubblicato da Imprimatur editore nel 2016Nel romanzo In Morte di Don Masino, il protagonista Francesco Felice si trova a cercare di scoprire che fine ha fatto il tesoro di Stefano Bontate, assassinato il 23 aprile 1981 dai corleonesi di Totò Riina all’inizio della seconda guerra di mafia. Quanti sono i soldi accumulati da Bontate, il Principe di Villagrazia? Svariati miliardi di lire, abbastanza per incidere sull’economia di un’intera nazione, eppure se ne sono perse del tutto le tracce. Tracce che emergono nella storia italiana dal 1981 a oggi e che si possono comprendere alla luce degli accordi tra mafia americana, governo americano e mafia siciliana alla fine della seconda guerra mondiale. Inseguendo ostinatamente la sua ossessione, il cronista Francesco Felice viene agganciato da misteriosi personaggi che vogliono aiutarlo a trovare pace. Lo condurranno di fronte a un morto resuscitato, nascosto nel New Jersey perché lui è il Boss dei due mondi, Tommaso Buscetta, che gli racconterà proprio tutta la storia. Basato su documenti storici e atti giudiziari, un romanzo che trova nella libertà della letteratura la possibilità di raccontare la storia se non vera, plausibile, di questa nostra disgraziata Repubblica.

Il romanzo Nuddu, al centro di questo progetto, parte invece da una serie di fatti di cronaca nera. Lo stesso protagonista, Francesco Felice, in piena crisi sia familiare che umana e retrocesso da inviato del suo giornale a cronista sulle pagine locali, si trova ad affrontare un’inchiesta ambientata a Roma. Una serie di morti fra membri delle forze dell’ordine che solo apparentemente sembrano scollegate fra loro e che vengono affrrettamente archiviate come suicidi dall'autorità giudiziaria. 

un rete di “ambienti” e personaggi che si impegnano a bloccare l’inchiesta del cronista, una folla di personaggi della Roma delle periferie al confine fra malavita e sopravvivenza, poliziotti a un passo dalla pensione, vecchi “compagni” nostalgici della Roma di Petroselli, consulenti spregiudicati delle procure e magistrati che sono sempre a un passo dal mollare ma non mollano mai.

Una doppia inchiesta: da una parte giornalistica e dall’altra personale su un passato ormai nascosto e rimosso. Dove non c’è una buona via di uscita.

A cosa serviranno i fondi ?

Ho bisogno del vostro aiuto per raccogliere attraverso la prevendita di copie del libro i 4.000 euro necessari per pubblicarlo e distribuirlo in libreria. Sembra una cifra imponente ma non lo è. Stiamo parlando di 250 copie da piazzare in prevendita.

Il prezzo a copia in prevendita è stato fissato considerando che Ulule, in caso di successo della campagna, trattiene l'8% della somma finanziata e calcolando le spese di spedizione.

La dura legge del crowdfunding è quella del tutto o niente.

Se il numero di copie in prevendita richiestonon verrà raggiunto nei tempi stabiliti il libro non sarà stampato e distribuito e il versamento della prevendita vi sarà restituito immediatamente a fine campagna da Ulule.

Ma sono certo che la quota fissata di 250 prevendite può invece essere superata!

Ho previsto tre tipologie di prevendita:
- l'acquisto di una copia del libro;
- l'acquisto di una copia del libro con dedica autografa dell'autore personalizzata;
- l'acquisto di minimo 10 copie del libro (associazioni, gruppi, comitati e strutture) che prevede anche una presentazione in loco del titolo con la presenza dell'autore.

Per sostenere il progetto ed ottenere le copie (che Ulule chiama "ricompense") ho deciso di usare il pre acquisto attraverso carte di credito. Questo anche per garantire che, se non dovesse andare in porto la quota di 250 prevendite, immediatamente vi vengano rimborsati. Inoltre sarà possibile pre-acquistare le copie anche attraverso bonifico bancario e anche in questo caso se non si raggiungerà il risultato il rimborso sarà immediato.

A proposito del progettista

Pietro Orsatti

Uno che scrive, nato a Ferrara, cresciuto a Roma, espatriato per lavoro e ritornato pendolare. Comunque cammina troppo.

Ha collaborato per numerose testate giornalistiche italiane ed estere occupandosi di ambiente, società, mafie e esteri. Ha lavorato presso il gruppo parlamentare verde e in associazioni ambientaliste come Legambiente e Friends of the Earth. Ha realizzato progetti web e campagne per ActionAid, Anci, Un ponte per…, Ricerca e Cooperazione. Ha pubblicato, fra gli altri, per Diario, Il manifesto, Agenzia Dire, L’Unità, Editoriale la Repubblica, Carta, La Nuova Ecologia, Reporter, Arancia Blu, Modus, Liberazione, Rassegna Sindacale, Avvenimenti Left/Avvenimenti, Liberazione, Terra, AntimafiaDuemila, Dazebao News, Roma Report, Peace Reporter, I Siciliani giovani, Agoravox. Ha collaborato con Rai, Telesur, RedeBras e RadioPop, Radio Città Futura, Arcoiris.tv. E’ stato fondatore del progetto editoriale de Gli Italiani.

Ha realizzato numerosi documentari e ha scritto per il teatro e curato la regia di alcuni spettacoli.

Ha pubblicato nel 2009, per la casa editrice Socialmente, il libro A schiena dritta; con Coppola editore L’Italia cantata dal basso (2011) e Segreto di Stato (2012); con Errant Editions gli ebook Roma – un reportage e Utopia Brasil e altri due ebook Il lampo verde e L’Era Alemanna in self publishing. Successivamente ha scritto per Imprimatur il libro inchiesta Grande Raccordo Criminale (2014), di cui è coautore insieme alla giornalista Floriana Bulfon, seguito da Roma brucia (2015), In morte di Don Masino (2016) e Il bandito della Guerra fredda (2017).


PER SAPERE DI PIU' SU CHI SONO

WordPress

Facebook

Twitter

Youtube

FAQ

Se hai ancora qualche dubbio, non esitare a contattare direttamente il responsabile del progetto.

Inviaci una domanda Segnala questo progetto