BackBackMenuClosePlusPlusSearchUluleUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitter

Leonardo Sciascia e la Francia

Progetto di Ricerca Internazionale

  • Sciascia e la Francia: primo obiettivo raggiunto, un grazie a tutti!

    L’Associazione Amici di Leonardo Sciascia ha promosso il progetto triennale di ricerca “Leonardo Sciascia e la Francia” e, per finanziarlo, ha lanciato una campagna di crowdfunding finalizzata allaraccolta minima di 2.500 euro, da raggiungere entro il 29 maggio. L’obiettivo è stato raggiunto e superato dieci giorni prima della scadenza. Al 19 maggio, infatti, 68 sottoscrittori – che ringraziamo vivamente per la condivisione del nostro progetto – hanno versato l’importo complessivo di 2.553 euro.

    Il raggiungimento di questo primo obiettivo non significa tuttavia che la campagna di crowdfunding si interrompa. Saranno perciò molto graditi nuovi contributi, che andranno a incrementare i fondi destinati alla realizzazione del progetto.

    Tutti i contributi, dal più modesto al più cospicuo, sono stati e sono ugualmente benvenuti, perché sono al tempo stesso una manifestazione di affetto alla figura di Leonardo Sciascia e di fiducia nei confronti dell’Associazione. Se entro il 29 maggio non fosse stato raggiunto l’obiettivo minimo di 2.500 euro, gli importi versati sarebbero stati restituiti ai sottoscrittori e la campagna di crowdfunding si sarebbe chiusa con un fallimento.

    Il progetto “Leonardo Sciascia e la Francia”, guidato dalla francesista e comparatista Maria Teresa Giaveri (Università di Torino), si inserisce nell’ambito della collaudata collaborazione dell’Associazione con l’Editore Leo S. Olschki di Firenze e rappresenterà, fortificandola, la continuità delle pubblicazioni della collana di volumi SCIASCIA SCRITTORE EUROPEO, che si avvale della supervisione scientifica di una dei maggiori specialisti dello scrittore, Ricciarda Ricorda (Università Ca’ Foscari di Venezia).

    La riuscita del progetto su “Sciascia e la Francia” passa dal far conoscere e mettere a fuoco le relazioni – spesso inedite e inattese - intrattenute dallo scrittore siciliano con corrispondenti e con culture di altri paesi, a dispetto del cliché mediatico che relega Sciascia nella unica e riduttiva veste di “mafiologo”.

    Tutti gli appassionati ed estimatori di Leonardo Sciascia che non hanno ancora contribuito al finanziamento del progetto, possono offrire il loro contributo, collegandosi alla sezione di Crowdfunding del sito.