BackBackMenuCloseChiusoPlusPlusSearchUluleUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitterB Corporation

SKREEK A COMIC REVOLUTION chiama MILANO

SKREEK ... invitato al festival SEGNALI18

A proposito del progetto

IL PROGETTO

Dopo aver vinto il bando per partecipare al festival SEGNALI18, con la performance teatrale​ SKREEK A COMIC REVOLUTION, la compagnia teatrale austriaca TWOF2 sta cercando finanziamenti per poterne fare parte.
SKREEK A COMIC REVOLUTION è stato prodotto nel 2016 e ha vinto il premio STELLA 2016, arti performative rivolte al giovane pubblico, nella categoria Scenografie Eccellenti. Anche la Critica e il pubblico l'hanno accolto in maniera molto positiva.
Finora è stato presentato a Vienna, Innsbruck, Leoben, Norimberga, Lussemburgo e Trento, sempre in lingua tedesca.
Il festival SEGNALI18 è una delle più importanti vetrine teatrali per il teatro rivolto all’infanzia e alla gioventù in Italia e all'estero. Il festival ha lo scopo di dare visibilità e vendibilità agli spettacoli in programma. In questo senso non ha budget per le compagnie invitate. 
Per noi è una grande occasione, vogliamo esserci, crediamo che questo spettacolo si meriti di avere la possibilità di girare l’Italia e di essere recitato anche in Italiano essendo una compagnia Italiana in AIRE.

LA PERFORMANCE

“La felicità consiste nella libertà, e la libertà nel coraggio.” 
(Pericle)​​
La storia di un uomo a cui non basta saper volare.
TWOF2 porta sul palcoscenico di SEGNALI18 un innovativo format teatrale: un’affascinante commistione di film, teatro e fumetto, che rapisce il pubblico, trascinandolo nel turbolento mondo dell’eroe dei fumetti Jean-Luck. 
Tramite una videoproiezione, il pubblico segue i confusi movimenti di "Jean-Luck". La sua vita si svolge direttamente dietro uno schermo, dove viene filmata e trasmessa dal vivo. Davanti allo schermo è all’opera "The-Creator": lei è anche l’interfaccia del mondo bidimensionale.
"Jean-Luck" è l’eroe di questo motion-comic. Eroe? Be’, di fatto la sua vita non è particolarmente eroica. È un’invenzione di "The Creator", è lei che guida l’intero suo pensare e agire. Tuttavia, a poco a poco, Jean-Luck sviluppa le proprie fantasie e i propri desideri e decide di evadere nel mondo reale. 
Riuscirà a compiere il salto verso la libertà? E chi prenderà il posto del protagonista? 

PRESS

... Il migliore intrattenimento per i più esigenti. (...) Il giubilo del giovane pubblico non voleva finire e questo è perfettamente comprensibile. (DITTA RUDLE, Tanzschrift.at)
... Skreek è fuori dall’ordinario, un’avventura per tutti gli spettatori, un Frankenstein sgargiante e un teatro tecnico moderno come non si è mai visto, la cui realizzazione richiede un’interazione puntuale degli interpreti. Affascinante, accanto al design e alla rappresentazione mediale, è soprattutto la confusione tra ciò che accade realmente e ciò che è registrato. (TIMON MIKOCKI, Jungekritik)
... L’opera si presta a molteplici interpretazioni: come ode all’arte che permette agli uomini di comprendere il mondo, come parabola del divenire uomini o ancora come storia del finire dell’infanzia. (KATHARINA MENHOFER Ö1, Kulturjournal)

A cosa serviranno i fondi ?

I fondi che chiediamo serviranno per: acquisto materiale video (Blackmagic design atem television studio HD + Cavi SDI e converter SDI to HDMI), 1200€ | trasporto palco Vienna - Milano (affitto furgone, benzina e autostrada), 1100€ | alloggio 2 tecnici (3 notti), 200€ | ringraziamenti e ricompense (biglietti invito, video personale sul palco, magazine fotografici, spilleposters), 600€ | produzione e marketing 400€

A proposito del progettista

TWOF2 + dascollectiv è l'unione di un gruppo teatrale e un'associazione culturale viennese. Dal 2008 collaborano per mettere in scena progetti teatrali con il sostegno finanziario della città di Vienna (MA7) e della divisione Arti e Cultura della Cancelleria federale austriaca e dell'Alta Austria.

TWOF2 - Performance art per il pubblico giovane
Maria Spanring e Giovanni Jussi sono i fondatori e il core artistico della compagnia. Provenienti da diversi background teatrali, il loro desiderio è sempre stato quello di unire le loro diverse esperienze e approcci teatrali, cercando di creare un teatro comprensibile indipendentemente da lingua, cultura ed età del pubblico. Il compito di TWOF2 sta nel creare il concetto di base dei propri spettacoli, il punto di partenza. Successivamente però chiedendo la collaborazione con altri artisti nella messa in scena. Gli spettacoli di TWOF2 sono visivamente molto forti e danno molta enfasi alle immagini piuttosto che al testo. Inoltre una particolarità della compagnia è la sperimentazione con set e scenografie tecnicamente molto particolari e all'avanguardia, sempre e comunque utilizzate in maniera molto semplice e bizzarra.

dascollectiv - Associazione per promuovere scambi interculturali
Fondata nel 2007 è una piattaforma per lo scambio interculturale e transnazionale in senso lato. I suoi membri sono artisti di vari generi e paesi. In quanto tale, dascollectiv, si definisce come il tentativo di creare collettivamente qualcosa per superare i confini reali e immaginari. Dascollectiv ha due interessi di base: dare supporto ad artisti giovani e sconosciuti e l'incoraggiamento dei giovani. I bambini e la loro visione del mondo sono il futuro, quindi ci preoccupiamo di incoraggiare la sensibilità per lo scambio interculturale anche tra le generazioni future.

TWOF2 ha coprodotto con: VBB Stadttheater Bozen, Dschungel Wien.

TWOF2 ha recitato in: Abbaye de Neimenster Luxemburg, VBB - Stadttheater Bozen, Dschungel Wien, Lichtblicke Festival Nürnberg, Teatro Cuminetti Trento, Schlachthaus Bern, Schäxpir Festival Linz, KIMM Merano, STELLA11 / SBW Festival, Fresh Tracks Europe / SBW Festival, MQ Wien Opening Summer of Sound, Luaga und Losna Festival, Freies Theater Innsbruck, Theatertage Weissenbach, Forum Brixen, UFO Brunneck, Kulturhaus Karl Schönherr Schlanders, Bambersaal Villach, Alles Muss Raus Festival, Stadttheater Leoben.

TWOF2 ha collaborato con: Georg Blaschke, Clara Furey, Odette Bereska, Johanna Figl, Stephan Rabl, Irene Girkinger, Georg Lippert, Elisabeth Thaler, Rotraud Kern, Andri Schenardi, Danijela Milijic, Francesco Diaz, Christof Spanring, Susanne Fitz, Raphaël Michon, Eve Lyn Scheiben, David Grütter, Markus Weitschacher, Bernhard Hammer, Mario Stadler, David Pujadas Bosch, Ulrich Troyer, Rebekka Dornhege-Reyes, Ursula Gaisböck, Anna Diaz, Barbara Pfyffer, Otto Krause, Ingrid Leibezeder, Stefan Enderle, Marie-Theres Gallnbrunner, Damian Buob, Simon Hajos, Juan Diaz, Sandra Stulhofer, Elena Siouta, Thomas Weilguny, Heiko Kilian Kupries, Brigitte Moscon, Tanja Miedler, Johanna Hörmann, Ariadni Yfanti.

FAQ

Se hai ancora qualche dubbio, non esitare a contattare direttamente il responsabile del progetto.

Inviaci una domanda Segnala questo progetto