BackBackMenuClosePlusPlusSearchUluleUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitter

soil is alive

Cortometraggio d’animazione in stop-motion

A proposito del progetto

Il primo obiettivo è stato raggiunto grazie al vostro aiuto!!!

Aiutateci a raggiungere il secondo… grazie!!!

 

 

“Se l’anima scende dal suo gradino, la terra muore”. (Amelia Rosselli)

Il suolo è una risorsa limitata non rinnovabile, il ritmo incontrollato delle aree edificabili sta divorando porzioni di terra fertile, l’agricoltura intensiva sta consumando i nostri terreni.

SOIL IS ALIVE  è un progetto d’animazione in stop-motion della durata di 10 minuti.

Nasce dalla necessità di rappresentare la vita all’interno della terra, in un metro quadro di suolo vivono più di mille specie d’invertebrati che garantiscono la decomposizione di organismi vegetali.

Il protagonista dell’animazione è lo strato fertile della terra, quei pochi centimetri di suolo che garantiscono la nostra vita. Questa è una favola scura, senza eroi, una lente che ci permette di guardare sotto le foglie e ha l’ambizione di comunicare il concetto di bene comune.

 

LA STORIA

Ci sono nove personaggi, tre vivono in un edificio e indossano delle parrucche, sei vivono nel bosco e sono calve. I personaggi senza parrucca distruggono pezzetto per pezzetto il bosco per raccogliere nei sacchi lo strato fertile della terra. La terra imprigionata è poi consegnata ai personaggi con la parrucca i quali si nutrono degli organismi che vivono nella terra. In cambio donano delle ciocche di capelli ai personaggi calvi. La storia termina in maniera positiva grazie a un seme.

HO AVUTO SOCCORSO A VOLTE DA UNA PICCOLA FOGLIA (Mariangela Gualtieri)

                                                        

RICOMPENSE

- Cartolina con dedica personalizzata

- Bandiera SOIL IS ALIVE

- Accesso vimeo per vedere il film in anteprima

- Cartoline disegni SOIL IS ALIVE

- Due spillette (faccina - soil is alive)

- Insetto originale + ciocca di capelli originale utilizzata per il film (attenzione per chi riceve le ciocche di capelli perché rappresentano il potere)

 - Incisone NEUROBIOLOGIA VEGETALE

- Quattro faccine originali utilizzate per il film

- Disegni originali SOIL IS ALIVE

- Oggetti di scena originali del film

- Pupazzi originali

- Ringraziamenti e menzione come produttore nei titoli di coda

- Della seconda quota in poi in ordine crescente i donatori riceveranno dei semi di ortaggi rigorosamente biologici.

    

Tutte le ricompense che fanno parte del set verranno spedite alla fine delle riprese.

A cosa serviranno i fondi ?

Il film verrà interamente girato a passo uno e ciò significa che ad ogni piccolo movimento corrisponde un fotogramma (per ottenere un secondo d’animazione servono 24 fotogrammi). Questo procedimento garantisce un movimento fluido ai personaggi ma allo stesso tempo allunga i tempi di lavorazione; abbiamo calcolato che per la realizzazione impiegheremo un anno della nostra vita… NE VALE LA PENA!!!

Non solo per l’animazione ma soprattutto per il messaggio di tutela del suolo che vogliamo comunicare.

Ed è per questo motivo che abbiamo bisogno di fondi per sostenere il nostro progetto.

Grazie a tutti per averci dedicato il vostro tempo!

Per realizzare questo progetto abbiamo bisogno di 13.000,00 la somma include:

L’acquisto di materiale fotografico professionale, in particolare obiettivi che ci serviranno per girare parti determinati del film.
Luci LED per ottenere un’illuminazione continua e per caratteristici effetti sul set.
Assistenza tecnica durante le riprese e il montaggio.
Composizione di musiche originali
Effetti 3D
Realizzazione dell’ultima e più complessa parte della scenografia, il bosco.

PROCEDIAMO PER GRADI

Il primo obiettivo di 3.000,00 euro (nei quali sono inclusi i costi di commissione di Ulule, le transazioni bancarie e l’IVA) ci permetterà di finanziare:

L’acquisto di materiale fotografico

il secondo obiettivo di 5.000,00 euro ci permetterà di finanziare:
Luci LED
Realizzazione bosco

Una volta raggiunto il secondo obiettivo tutti i fondi raccolti serviranno a finanziare in ordine di elenco:

Composizione di musiche originali
Effetti 3D
Assistenza tecnica durante le riprese il montaggio

 

Se non dovessimo raggiungere il budget di 13.000,00 proveremo a contattare produttori convenzionali.

 

UNA VOLTA TERMINATO IL FILM VERRA’ LANCIATO NELL’AMBITO DI FESTIVAL INTERNAZIONALI. VI TERREMO COSTANTEMENTE AGGIORNATI SUL PROGETTO NELLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK DI “SOIL IS ALIVE”.

A proposito del progettista

Beatrice Pucci nasce nel 1979. Vive e lavora a Monte Pietralata, nel cuore dell’Appennino Marchigiano. Autrice di film indipendenti, il suo ultimo lavoro di animazione è stato realizzato per il recente film di Alina Marazzi “TUTTO PARLA DI TE” interpretato da Charlotte Rampling e vincitore del premio MIGLIOR REGISTA EMERGENTE per l’VIII edizione del Festival del Cinema di Roma.

 

La sua formazione di animatrice avviene alla Scuola del libro di Urbino, dove produce il suo primo film APPUNTI PER UN FILM SULLA VECCHIAIA DI PINOCCHIO. La sua ricerca continua sempre a Urbino, alla Scuola di Scenografia dell’Accademia di Belle Arti, dove si diploma.

 

Dal 2007 espone le sua opere in diverse gallerie italiane, i suoi disegni sono stati pubblicati nella rivista LO STRANIERO.

 

http://www.beatricepucci.com/

 

https://www.facebook.com/pages/Soil-is-alive/232167206984797?ref=hl

 


ANIMAZIONI

2001, Appunti per un film sulla vecchiaia di Pinocchio

2004, Vertigine

2008, Imago

2012, ha realizzato un inserto animato per il film « Tutto parla di te » di Alina Marazzi

 

MOSTRE PERSONALI

2009, Il cinema d’animazione in stop-motion, galleria D406 Arte Contemporanea, Modena.

2012, Fedeli alla linea 01, galleria D406 Arte Contemporanea, Modena 

2013, Sotto le Unghie, galleria d’arte contemporanea Luogo0, San Marino Città

2013, LA STRADA PER ROMA, galleria d’arte contemporanea Tricromia, Roma

 

MOSTRE COLLETTIVE

2007, Dalla matita al mouse, disegni in movimento presso la galleria D406 Modena

2008, ICONS. THE NEW GOTHIC GIRL, a cura di Chiara Canali presso la galleria “IN S. LORENZO 3” Arte e Industria, Parma

2008, Il drago di Giorgio, a cura di Viviana Siviero e Alberto Zanchetta presso la galleria De Faveri (BL).

2010, “Nome Utente F.A.M. venti6” a cura di Sponge Artecontemporanea, fondazione Merloni

Ancona.

2010, “Emozioni Morali”, a cura di Sponge Artecontemporanea, Salone Aurora Complesso Monumentale di Sant’Agostino, Mondolfo.

2011, “Le Petit Poucet”, a cura di Sponge Artecontemporanea, Fabriano.

 

 

 

FAQ

Se hai ancora qualche dubbio, non esitare a contattare direttamente il responsabile del progetto.

Inviaci una domanda Segnala questo progetto