Attenzione, il nostro sito rischia di non funzionare correttamente con il vostro navigatore.
Vi raccomandiamo di metterlo a giorno se possibile.

Metti a giorno il navigatore
Non voglio o non posso mettere a giorno il navigatore
BackBackMenuCloseChiudiPlusPlusSearchUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitterB CorporationBcorp

"Amarcord Sardinia"

La Sardegna degli anni '70 di Ferdinando Longhi

A proposito del progetto

                                                                              PREMESSA

 Il progetto  editoriale "Amarcord Sardinia" viene rilanciato per la seconda ed ULTIMA volta. 

 

Benvenuti sulla pagina del progetto del libro "Amarcord Sardinia" La Sardegna degli anni '70 del fotografo Ferdinando LONGHI 

     

 

Sono un fotografo milanese autodidatta che ha fatto della sua passione una professione e che tra il 1969 ed il 1978 ha avuto il privilegio e l’opportunità di cogliere aspetti della vita rurale della Sardegna degli anni ’70. Non era lavoro ma pura e semplice passione che mi ha messo in contatto con aspetti non turistici di una Sardegna che oggi quasi non esiste più se non nel profondo di alcune zone.

mail [email protected]

tel +39 373 7836084

https://www.ferdinandolonghi.com/amarcord-sardinia-anni-70/

Da una piccola selezione di queste foto sono nate delle mostre fotografiche sia in Italia che all'estero:  https://www.ferdinandolonghi.com/exhibitions/

Un'idea

Le foto esposte nelle varie mostre sono tutte Fine Art su carta cotone da qui  l'idea di fare un libro.

Un libro con la stessa qualità, la stessa tonalità, la stessa luminosità delle opere esposte ma col vantaggio di dare vita ad un numero ben più numeroso delle trenta opere che hanno colpito l'attenzione dei visitatori che numerosi mi hanno manifestato il desiderio di vedere altri soggetti, altre storie.

Tutto ciò necessita di un grosso lavoro di preparazione, un ottimo grafico ed una superba qualità di stampa  

 Senza il vostro aiuto non potrò mai realizzare questo progetto finanzariamente troppo oneroso per me

Quale è lo scopo di questa campagna ulule ?

L'obiettivo è di pubblicare un libro di 300 esemplari con una qualità di stampa fedele alle mie fotografie e non sono in grado di finanziare questo libro da solo. Sono molto esigente sulla qualità e non posso quindi ridurre i costi. Vendo il libro ad un prezzo di costo. Voglio solo che questo libro veda luce come una mia opera, una cosa bella per fare un omaggio alla Sardegna che oltre 50 anni fa mi ha accolto all'inizio forse con diffidenza ma poi con generosa amicizia.

Ovviamente questo librò sarà stampato solo se l'obiettivo di finanziamento prefissato verrà raggiunto.

Come sarà il libro ?

Il libro sarà composto di circa 130 pagine e di circa 100 fotografie (il numero delle pagine e delle foto potrebbe variare e sarà definito a impaginazione terminata).

Il testo critico del libro sarà a cura del prof. Roberto Mutti e del dott. Antonello Domenico Cabras.

Roberto Mutti storico e critico di arte fotografica, giornalista di la Republica, coordinatore ed organizzatore di eventi di maestri della fotografia, ha firmato come scrittore libri, cataloghi, monografie e saggi, Roberto Mutti in una intervista si definisce "critico fotografico" ma è molto molto di più.

Antonello Domenico Cabras profondo conoscitore del contesto in cui sono state eseguite buona parte delle mie fotografie ha sostenuto e presentato varie mostre di "Amarcord Sardinia" sia a Milano sia in Sardegna.

 

Qui di seguito anteprima provvisoria di alcune pagine (impaginazione provvisoria)

 

Una pagina del libro sarà dedicata con nome e cognome a tutti coloro che hanno contribuito.

Eventuali sponsor o sostenitori che contribuissero con 10 libri o più avranno una menzione speciale.

 

 

 

 

A cosa serviranno i fondi ?

                                    Serviranno per stampare un libro fotografico di alta qualità. 

Caratteristiche del libro fotografico

- Formato finito cm 28x24 (sviluppo verticale)                                                                                                                         - Interno128 pagine su carta Garda Premium  170/200 gr.                                                                                                                - Confezione cartonato 3,0 mm. cucito filo refe                                                                                                                                        - Imballo cellofanatura a copia singola

 

Quali spese intervengono per stampare questo libro ?

- Progetto grafico e impaginazione : 600  €                                                                                                                            - Redazione casa ditrice : € 1.200                                                                                                                                           - Lastre fotolito : 2600 €                                                                                                                                                           - Carta. stampa, confezione : 5.400€

 

Restituzione

Questo è un progetto "ALL OR NOTHING" - o tutto o niente. Nel caso l'intera somma non venisse raccolta alla scadenza del 31 gennaio 2020 verrà restituita entro 3 giorni lavorativi da Ulule con riaccredito sulla carta di credito.

                                                   SECONDA ED ULTIMA RACCOLTA FONDI

 

Contribuzioni

- Tramite Carta di credito (sono accettate tutte salvo American Express) -  opzione raccomandata  

- Tramite Postepay -opzione raccomandata

- Tramite Bonifico bancario, solo in via eccezionale, specificando:

  Beneficiario:  Longhi Ferdinando   -   Causale:  "Crowdfunding Amarcord Sardinia"

   IBAN    IT42S0100532970000000000137

    NB -  LA CAUSALE E' INDISPENSABILE PER POTER FAR REGISTRARE IL BONIFICO SU ULULE

             La videata mi deve essere poi inviata via mail a  - [email protected] -  oppre via Whatsapp 

             al 373 7836084 ed io provvederò a farla registrare e convalidare da Ulule.                                                

                                                                                                                                                 

A proposito del progettista

Dal 1969 fino al 1978 ho avuto il privilegio e l'opportunità di cogliere aspetti della vita rurale della Sardegna degli anni '70. Non era lavoro ma pura e semplice passione che mi ha messo in contatto con aspetti non turistici di una Sardegna che oggi quasi non esiste più se non nel profondo di alcune zone.  Ho conservato l'archivio di queste negative e diapositive a cui recentemente ho dato nuova vita con mostre sia in Italia che all'estero.

In questo libro vi racconto una storia che dal 1968 al 1978 ho avuto la fortuna e il privilegio di cogliere con la mia Nikon F2 e la mia Hasselblad 500C

                                                Una storia di uomini, donne, bambini, pastori, pescatori.....                                                                                                         

 

 

 

                         Stagni di Orvile con Posada sullo sfondo...da diapositiva Kodachrome (su tela

 

Scrive Massimo Demelas.....

Un’occasione unica per conoscere più da vicino la Sardegna, questa antica terra, nostalgica ed emozionante,forte e granitica. 

Parlare di Sardegna non è cosa semplice.

Perché la Sardegna non rappresenta solo l’aspro confine fra terra e mare, tra qui e l’altrove.

Parlare di Sardegna significa viverla, immergersi, capirne usi e costumi.  Significa vento.

Il vento della Sardegna ha plasmato il cuore stesso di chi la vive, abituando il popolo a un continuo dolce arrivederci per lo straniero che viene da lontano.

Ferdinando Longhi è riuscito a tenere a bada il sudore e il carisma dei sardi.

Ha racchiuso dentro l’inquadratura della sua macchina fotografica anni e anni di socialità, di risate, di cultura, di cucina, di lavoro, di arte.

Ha preso le redini per il carro, sterzando verso strade amiche e cordiali, ma allo stesso tempo impervie e a volte difficili da digerire.

Ferdinando Longhi ha tradotto con le immagini quello che forse molti libri non riuscirebbero a raccontare: gli anni ’70 di una Sardegna avvolta dal mistero, che timidamente si affacciava al turismo, al futuro, al caos.

Gli anni ’70 in Sardegna si contrappongono agli anni ’70 del resto d’Italia.

Sono altra cosa, altri mondi, altre storie.

Da vivere con le immagini in bianco e nero di Ferdinando Longhi.

 

Share Seguici