BackBackMenuCloseChiudiPlusPlusSearchUluleUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitterB Corporation

"Amarcord Sardinia"

La Sardegna degli anni '70 di Ferdinando Longhi

A proposito del progetto

 

Benvenuti sulla pagina del progetto del libro “Amarcord Sardinia” la Sardegna degli anni ’70 del fotografo  Ferdinando LONGHI

Chi sono io ?

Sono un fotografo milanese autodidatta che ha fatto della sua passione una professione e che tra il 1969 ed il 1978 ha avuto il privilegio e l’opportunità di cogliere aspetti della vita rurale della Sardegna degli anni ’70. Non era lavoro ma pura e semplice passione che mi ha messo in contatto con aspetti non turistici di una Sardegna che oggi quasi non esiste più se non nel profondo di alcune zone.

mail [email protected]

tel +39 373 7836084

 https://www.ferdinandolonghi.com/amarcord-sardinia-anni-70/

Da una piccola selezione di queste foto sono nate delle mostre fotografiche sia in Italia che all'estero:  https://www.ferdinandolonghi.com/exhibitions/

Un flash!

Le foto esposte nelle varie mostre sono tutte Fine Art su carta cotone da qui il flash, l'idea di fare un libro.

Un libro con la stessa qualità, la stessa tonalità, la stessa luminosità delle opere esposte ma col vantaggio di dare vita ad un numero ben più numeroso delle trenta opere che hanno colpito l'attenzione dei visitatori che numerosi mi hanno manifestato il desiderio di vedere altri soggetti, altre storie.

Tutto ciò necessita di un grosso lavoro di preparazione, un ottimo grafico ed una superba qualità di stampa  

 Senza il vostro aiuto non potrò mai realizzare questo progetto finanzariamente troppo oneroso per me.    

Quale è lo scopo di questa campagna ulule ?

L'obiettivo è di pubblicare un libro di 500 esemplari con una qualità di stampa fedele alle mie fotografie e non sono in grado di finanziare questo libro da solo. Sono molto esigente sulla qualità e non posso quindi ridurre i costi. Vendo il libro ad un prezzo di costo. Voglio solo che questo libro veda luce come una mia opera, una cosa mia che rimarrà nel tempo.

Ovviamente questo librò sarà stampato solo se l'obiettivo di finanziamento prefissato verrà raggiunto.

Come sarà il libro ?

Il libro sarà composto di circa 200 pagine e di circa 120 fotografie (il numero delle pagine e delle foto potrebbe variare e sarà definito a impaginazione terminata).

La prefazione sarà a cura del dott. Antonello Domenico Cabras che mi ha seguito e sostenuto durante le varie mostre e che conosce  in profondità le mie fotografie ed il contesto in cui sono state scattate

 

Qui di seguito anteprima provvisoria di alcune pagine.

   

In questo libro vi racconto una storia che dal 1968 al 1978 ho avuto la fortuna e il privilegio

di cogliere con la mia Nikon F2 e la mia Hasselblad 500C

                                                            Una storia di uomini, donne........                                                                                                               

                

bambini.

                                           pastori e pescatori.....     

feste e tradizioni.....               

                        

Stagni di Orvile con Posada sullo sfondo...da diapositiva Kodachrome (su tela)

            

Facsimile brochure (copertina da modificare)

       

Stampe Fine Art su carta cotone Certificate Numerate Digigraphie by Epson - Quadri cm 50x70

                  

A cosa serviranno i fondi ?

Quali spese intervengono per stampare questo libro ?

  • Progetto grafico e impaginazione : 800 €
  • Lastre fotolito: 3.900 €
  • Carta, stampa, confezione  8.500 €
  • Spese di gestione: 400 

A queste vanno aggiunte le spese di spedizione, le spese per Ulule 8% della somma totale raccolta.

Serviranno per stampare un libro di alta qualità fotografica con immagini ricavate dal mio archivio degli anni '70.

La prefazione sarà a cura del dott. Antonello Domenico Cabras.

Nelle varie ricompense ci sono alcuni opzioni per ricevere stampe  Fine Art numerate e certificate Digigraphie by Epson (vedi mostre) di alta qualità di immagini presenti nel libro. Tutte le foto saranno autografate dall'autore e sul libro verrà inserita, su richiesta, una dedica firmata.

Una pagina del libro sarà dedicata, con nome e cognome, a tutti coloro che l'avranno acquistato. 

Caratteristiche del libro fotografico 

HARDCOVER TRITON

  1. Formato finito: 280 mm x 240 mm
  2. Interno: 200 pagine su Gardamatt 200 gr stampata 4/4 colori Triton + vernice di protezione
  3. Risguardi: 2x4 pagine su Fedrigoni Sirio color da 140 gr non stampati
  4. Plancia su Gardamatt da 1135 gr stampa 4/0 colori con plastificazione opaca antigraffio
  5. Sovracoperta: su Gardamatt da 200 gr.4/0colori con plastificazione opaca antigraffio
  6. Confezione: cartonato lucido, segnature cucite ad 8vi, dorso quadro, con capitelli, applicazione della sovraccoperta

Restituzione

Questo è un progetto "all or nothing" - o tutto o niente. Nel caso l'intera somma non venisse raccolta alla scadenza del 30 novembre verrà restituita in tempi brevi da Ulule con riaccredito sulla carta di credito

A proposito del progettista

Dal 1969 fino al 1978 ho avuto il privilegio e l'opportunità di cogliere aspetti della vita rurale della Sardegna degli anni '70. Non era lavoro ma pura e semplice passione che mi ha messo in contatto con aspetti non turistici di una Sardegna che oggi quasi non esiste più se non nel profondo di alcune zone.  Ho conservato l'archivio di queste negative e diapositive a cui recentemente ho dato nuova vita con mostre sia in Italia che all'estero.

Scrive Massimo Demelas….

Un’occasione unica per conoscere più da vicino la Sardegna, questa antica terra, nostalgica ed emozionante,forte e granitica. 

Parlare di Sardegna non è cosa semplice.

Perché la Sardegna non rappresenta solo l’aspro confine fra terra e mare, tra qui e l’altrove.

Parlare di Sardegna significa viverla, immergersi, capirne usi e costumi.  Significa vento.

Il vento della Sardegna ha plasmato il cuore stesso di chi la vive, abituando il popolo a un continuo dolce arrivederci per lo straniero che viene da lontano.

Ferdinando Longhi è riuscito a tenere a bada il sudore e il carisma dei sardi.

Ha racchiuso dentro l’inquadratura della sua macchina fotografica anni e anni di socialità, di risate, di cultura, di cucina, di lavoro, di arte.

Ha preso le redini per il carro, sterzando verso strade amiche e cordiali, ma allo stesso tempo impervie e a volte difficili da digerire.

Ferdinando Longhi ha tradotto con le immagini quello che forse molti libri non riuscirebbero a raccontare: gli anni ’70 di una Sardegna avvolta dal mistero, che timidamente si affacciava al turismo, al futuro, al caos.

Gli anni ’70 in Sardegna si contrappongono agli anni ’70 del resto d’Italia.

Sono altra cosa, altri mondi, altre storie.

Da vivere con le immagini in bianco e nero di Ferdinando Longhi.

https://www.ferdinandolonghi.com/exhibitions/

https://www.ferdinandolonghi.com/amarcord-sardinia-anni-70/

https://www.youtube.com/watch?v=tMvhL59AgSs

https://milano.repubblica.it/cronaca/2014/05/22/foto/sardegna_anni_settanta_l_amarcord_in_bianco_e_nero-86839351/1/#1

Share Seguici