BackBackMenuCloseChiusoPlusPlusSearchUluleUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitterB Corporation

RADIO BACK HOME

UNA RADIO PER GLI ITALIANI NEL MONDO

A proposito del progetto

“Back Home”, ritorno alle origini, è questa l’anima del nostro progetto che intende raggiungere gli italiani nel mondo attraverso la realizzazione di una radio Web. Un palinsesto ricco di contenuti pensati per il target di riferimento ed elaborati da giovani animati da una grande passione per la cultura e l’arte in tutte le sue forme. Gli effetti attesi sono la promozione dell’aggregazione giovanile e l’acquisizione di competenze specifiche spendibili sul piano lavorativo, che riguarda giovani del territorio.

L’obbiettivo generale del progetto è  dunque quello di creare un luogo che sia accessibile ai giovani nel modo a loro più congeniale, attraverso l’uso della tecnologia digitale, fornendo al contempo spunti per lo sviluppo del senso creativo, critico e imprenditoriale.
 

 

Le attività previste, che si svolgeranno all’interno della redazione e ruoteranno attorno alla promozione dell'italianità, riguardano laboratori di spettacolo, teatro, arte, musica, tradizioni culturali e gastronomiche. Le attività descritte fungeranno da subredazioni che creeranno le trasmissioni per il palinsesto della radio web che inizieranno entro la fine del 2018.


 

I mezzi tecnici di cui dispone l’associazione sono tali da consentire la realizzazione di parte delle attività sopra descritte, ne è un esempio lo studio di registrazione, attrezzato per la produzione musicale, che necessita tuttavia di un potenziamento per potersi adeguare alle produzioni radiofoniche professionali.

Quando si parla di web radio si è portati a pensare ad un’attività empirica, appannaggio di pochi appassionati; questo è vero fino al momento in cui lo sviluppo delle nuove reti telematiche (fibra ottica) e l’avvicinarsi a quello che sarà internet nel mobile di tipo flat, le automobili sempre più connesse alla rete, porteranno inevitabilmente all’esplosione nei prossimi anni di questo fenomeno che lentamente sostituirà la radio tradizionale per come la conosciamo. Già in Svizzera e Norvegia,  è stata fissata la data dello switch off dalla radio classica al Dab (digital audio broadcasting), il passaggio da quest’ultimo alla web radio è pressocché istantaneo, favorito dal fatto che oggi lo smartphone viene considerato il telecomando della nostra vita. Attraverso di esso compiamo quasi tutte le operazioni quotidiane, quindi è difficile pensare che un individuo possa portare con sé un altro device per ascoltare le trasmissioni radiofoniche, pertanto è scontato il suo utilizzo per fruire del mezzo radiofonico, a questo si aggiunga che tale sistema tramite lo smartphone, consente all’utente di potersi connettere in qualsiasi parte del mondo con qualsiasi stazione radiofonica esista sulla faccia della terra.

A cosa serviranno i fondi ?

Con i soldi raccolti attraverso questo canale si procederà all'acquisto di una postazione telematica per lo streaming e la regia automatizzata e l'acquisto di qualche accessorio per lo studio di registrazione adatto alle produzioni radiofoniche.

A proposito del progettista

L'Associazione Culturale Arte e Spettacolo ONLUS, (promotore di quesro progetto), nasce nel 2003. I fondatori, quattro musicisti alla ricerca di un luogo di ritrovo e di uno scambio di esperienze, nonché la possibilità di mettere insieme risorse strumentali e artistiche, cominciano piano piano a costruire una bella realtà di promozione artistica e culturale che oggi è l'ACAS (acronimo di Associazione Culturale Arte e Spettacolo). 
L'Associazione inizia subito a promuovere le sue attività: nell'estate dello stesso anno il Comune di Bagheria, ove ha sede l'ACAS, inserisce all'interno del programma dell'estate bagherese quattro serate di musica dal vivo per promuovere la musica da ballo in piazza. L'evento, che ha riscosso notevole successo, anche perchè si è rivelato un punto di riferimento per gli anziani che rimangono in città durante il mese di agosto, sarà ripetuto anche nei due anni successivi.

- Nel 2005  l'Associazione ottiene dei finanziamenti dall'Assessorato Regionale del Turismo e  promuove una serie di manifestazioni quali: Estate Fest  a Bagheria e, in collaborazione con il CONI, un'altra manifestazione che si è tenuta presso il Teatro Crystal di Palermo oltre a vari concerti di musica pop e jazz che si sono tenuti nei comuni della provincia di Palermo. Quindi proprio dal 2005 l'Associazione ACAS inizia ad essere molto attiva nell'organizzazione di eventi, in particolare durante l'estate, e si presta  quindi ad essere un buon partner specialmente per i comuni per l'organizzazione di eventi culturali artistici e turistici.

- Nel 2007 nasce anche una compagnia teatrale dell'Associazione, specializzata nella rappresentazione di opere dialettali, che inizia  ad operare per avere un buon successo dentro e fuori la provincia di Palermo. Nel 2008 nasce quello che è stato per alcuni anni l'evento di punta dell'ACAS: il concorso canoro per cantanti e band Il Grillo Canterino, oggi meglio conosciuto come Festival del Mediterraneo.

 


L'evento nasce come Il Grillo Canterino in quanto nel primo anno, in virtù di un accordo con il Coro dell'Antoniano di Bologna,  il vincitore aveva la possibilità di essere ospite proprio durante lo Zecchino D'Oro. Negli anni successivi si è capito che questa manifestazione poteva essere utile per tutti e non solo per i più piccoli, e nacque quindi il Festival del Mediterraneo, che contiene al suo interno anche Il Grillo Canterino, la manifestazione dedicata appunto ai più piccoli. Successivamente la manifestazione è diventata anche una trasmissione televisiva che viene ripresa e trasmessa sia da un canale locale sul digitale terrestre, che su un canale nazionale satellitare, ed è anche molto ambita dai partecipanti grazie alla presenza istituzionalizzata del Direttore Artistico dalla Warner Music Italy Marcello Balestra. Il Festival ha rappresentato quindi un importante vetrina artistica per tutti  quei cantanti e musicisti emergenti che volevano farsi conoscere nel mondo dello spettacolo, ma è stato anche un momento di svago, di divertimento, di aggregazione giovanile finalizzata alla condivisione di idee, di scambi artistici e culturali fra gli stessi partecipanti e gli organizzatori.
Nell'anno 2009 l'ACAS organizza e realizza  dei corsi di formazione dedicati al mondo della musica, vengono  infatti istituiti: un corso di pianoforte, un corso di chitarra, un corso di violino, un corso di canto classico e un corso di canto moderno tutti tenuti da docenti musicisti. 

 

- Tra il  2008 e il 2011 viene realizzato il centro di produzione audio dell’ACAS un piccolo ma moderno e funzionale studio di registrazione. Lo studio è in grado di realizzare qualsiasi tipo di produzione audio, compresa la produzione di brani musicali partendo da 0 fino alla realizzazione completa del CD.

 

- Ovviamente quasi tutti i partecipanti alle attività sopra descritte sono giovani e giovanissimi i quali, in virtù di accordi e gemellaggi con organizzazioni analoghe, hanno avuto esperienze in diversi contesti formativi di rilevanza nazionale come ad esempio il premio Beatrice, presso l’Arena di Verona, e il festival internazionale delle voci nuove di Contursi Terme, con il quale il nostro Festival del Mediterraneo è gemellato.

Nel 2015 si è data nuova vita al gruppo teatrale con la realizzazione di commedie musicali inedite, interamente prodotte dai membri della nostra associazione.


Nell’anno in corso questa Associazione entra a far parte del CASB Casa del volontariato, nata da un protocollo d’intesa tra: Giunta Comunale di Bagheria, con il CeSVoP e CASB, ovvero il Coordinamento Associazioni del Bagherese.