BackBackMenuCloseChiusoPlusPlusSearchUluleUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitterB Corporation

Building Bridges

Perché incontrarsi è sempre una grande opportunità.

A proposito del progetto

BUILDING BRIDGES

Perché incontrarsi è sempre una grande opportunità

Milano, Teatro Filodrammatici  26, 27, 28 settembre 2016

L’IDEA

Il Progetto “Building Bridges” nasce da un’idea del famoso pianista Andras Schiff  con l’obiettivo di far conoscere giovani pianisti, al di fuori dei concorsi tradizionali, presentandoli al pubblico, ma anche agli operatori del settore, così da metterli in condizione di iniziare  la loro carriera. Tutti i prescelti hanno terminato gli studi e hanno partecipato a concorsi internazionali, ma necessitano ancora  di  un supporto oculato ed esperto per progettare il loro futuro.

Così, grazie all’impegno di Andras Schiff,  che  stabilisce insieme a loro il loro repertorio e i programmi dei concerti, ricevono la possibilità di stabilire contatti utili con il mondo della loro professione. Infatti BUILDING BRIDGES è un progetto presentato da una rete internazionale di Istituzioni musicali, che costituiscono una piattaforma su cui giovani musicisti possono sviluppare il loro network professionale in modo esclusivo, caratterizzandosi quindi non solo come un evento artistico e culturale, ma anche di formazione e di avviamento alla professione.

La serie verrà presentata in Italia, a Firenze e Milano,  per la prima volta nella stagione 2016/2017, dopo essere stata  avviata lo scorso anno.

In attesa di proporre dal vivo questi nuovi giovani talenti, vi offriamo un saggio delle loro doti straordinarie.

MICHAEL BROWN

“Un artista dal talento magico e seducente”

Nato a New York, studente della famosa Juilliard School, è sia pianista che compositore. Vincitore dell’Avery Fisher Career Grant 2015, è stato definito dal New York Times come “un giovane visionario del pianoforte” e “una delle figure di punta  della nuova generazione di pianisti-compositori”. La sua arte unica si riflette in un approccio creativo nella scelta dei programmi, che spesso intrecciano i classici con opere contemporanee o con le sue proprie composizioni.

Visita il sito

26/09/2016

Pianista

MICHAEL BROWN

Programma

F. MENDELSSOHN

Preludi e Fughe op.35, n. 1 in Mi minore

M. BROWN

Constellations and Toccata (2011)

F. MENDELSSOHN

Preludi e Fughe op.35, n. 2 in Re maggiore, n. 3 Si minore

L. BERNSTEIN

Touches (1981)

F. MENDELSSOHN

Preludi e Fughe op.35, n. 6 in Si maggiore

L. V. BEETHOVEN

Variazioni e Fughe in Mi bemolle maggiore op. 35 "Eroica"

________________________________________________________

MISHKA RUSHDIE-MOMEN

“Possiede il raro talento di comunicare il significato essenziale di qualsiasi brano suoni”

Di origini iraniane, ma nata nel 1992 a Londra, dove ha studiato alla Guildhall School of Music and Drama, si è perfezionata con Alfred Brendel e Richard Goode. Nel 2014 ha vinto il Dudley  International Competition e ha suonato con la Birmingham Symphony Orchestra.

In campo concertistico si è esibita in importanti sale londinesi tra cui la Queen Elisabeth Hall, la Royal Festival Hall, la Purcell Room e la Wigmore Hall mentre, all’estero, è apparsa a New York, in Francia, in Germania, a Praga e a Bombay.

Visita il sito

27/09/2016

Pianista

MISHKA RUSHDIE-MOMEN

Programma

W. A. MOZART

Fantasia n. 4 in Do minore KV 475

L. JANAČEK

Sonata 1.X.1905

L. V. BEETHOVEN

Sonata n. 28 op. 101

R. SCHUMANN

Waldszenen op. 82

_____________________________________________________

DINARA KLINTON

“Klinton ha idee precise a cui rimane fedele; crea un paesaggio a lei organico in cui si muove e che domina con una facile grazia e una grande autentica retorica”

Ucraina, ha recentemente ottenuto il diploma al Royal College of Music di Londra, dove ha studiato con Dina Parakhina. Vincitrice dei Concorsi Busoni, Paderewski e Benjamin Britten, ha suonato in tutte le sale londinesi, a Mosca, a Berlino, Lipsia, Varsavia, Tokyo, Berna, Basilea. Ha inciso il suo primo album all’età di sedici anni per Delos Records (musiche di Chopin e Liszt). E’appena uscito con gli Studi Trascendentali di Liszt il suo ultimo CD, marzo 2016 da GENUIN Classics.

Visita il sito

28/09/2016

Pianista

DINARA KLINTON

Programma

D. SCARLATTI

Sonata in Si minore K. 87

Sonata in Re maggiore K. 96

L. V. BEETHOVEN  

Sonata n. 24 in Fa diesis maggiore op. 78 "à Thérèse"

P. I. CIAIKOVSKI

Deux Morceaux op. 10

F. LISZT

Études d'exécution transcendante S.139: 

n. 1 Preludio, n. 2 La minore,

n. 3 Paysage, n. 4 Mazeppa,

n. 5 Feux follets, n. 10 Fa minore,

n. 11 Harmonies du Soir

Vi chiediamo di aiutarci a costruire questo ponte tra culture per dimostrare che la musica è un linguaggio globale e che dalla collaborazione si generano nuove energie e opportunità.

Aiuta giovani di talento  a mostrare  le loro doti per dare un futuro alla musica.

A cosa serviranno i fondi ?

A CHE COSA SERVIRANNO I FONDI

Costi

Fee artisti                            5.000 euro

Affitto Teatro                        3.000 euro

Noleggio pianoforte               2000 euro

Entrate

500 biglietti a 10 euro            5.000 euro

Fabbisogno

5000 euro

A proposito del progettista

A PROPOSITO DEL PROGETTISTA

Il progetto è promosso dall’Associazione Serate Musicali  che in 40 anni di attività  vanta un Albo d’Oro di Artisti storici e di orchestre, definito “senza paragoni”, in Italia   dalla  II metà del ‘900. Non vi è artista storico che le Serate Musicali non abbiano ospitato, recuperando artisti che evitavano Milano e l’Italia. Senza le Serate Musicali, Milano non avrebbe ospitato negli ultimi loro anni di attività: SEGOVIA, FOURNIER, SZERYNG, MILSTEIN, CELIBIDACHE, ARRAU, ZECCHI, RAMPAL, GULDA, MENUHIN, KOGAN, ZABALETA, SHAFRAN, ROSTROPOVIC, CHERKASSKI, TORTELLIER, BOSKOWSKY, RICCI, BREAM, NAVARRA, BERGANZA, STERN, PERLEMUTER, TUREK, KEMPFF. Inoltre 12 Concerti Storici di RICHTER; 7 con la FILARMONICA DI SAN PIETROBURGO e TEMIRKANOV per un’asse MILANO-SAN PIETROBURGO. Il ruolo storico delle Serate Musicali è l’attività PRO VERITATE: cioè  “adottare” Artisti veri, come ANDRAS SCHIFF ed ELISSO VIRSALADZE e scoprire sempre nuovi talenti: come ANDERSZEWSKI, SUDBIN, KEMPF, POMPILI, BACCHETTI, GRINGOLTS, KHACHATRYAN, SA CHEN, LESCHENKO, BOZHANOV, DEBARGUE…ecco perché ha adottato l’iniziativa Building Bridges ideata da Sir Andras Schiff.

Visita il nostro sito

PARTNERS

New York, Culture Center 92Y

Berlino, KD211: musique

Francoforte, Schlosshauschen

Duesseldorf, Schumannfest Dusseldorf

Zurigo, Tonhalle

Anversa, DeSingel

Milano, Serate Musicali

Firenze, Amici della Musica

Milano, Teatro Filodrammatici

SIAMO IN MOLTI A DARE IL NOSTRO CONTRIBUTO PROFESSIONALE E VOLONTARIO,

UNITEVI A NOI PER INCONTRARE A MILANO TRE PROMESSE DELLA NUOVA GENERAZIONE DI MUSICISTI CHE CON PASSIONE INTERPRETANO E INNOVANO LA MUSICA CLASSICA.