BackBackMenuCloseChiudiPlusPlusSearchUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitterB CorporationBcorp /* ULULE BRAND LOGOS */

Cocai Books

Divulgazione scientifica e design dedicati ai bambini

A proposito del progetto


Con questa campagna vorremmo trasformare Cocai Design in Cocai Books, trasformare il nostro progetto in una piccola casa editrice specializzata in libri oggetto e materiale gioco-didattico a tema naturalistico, rivolto ai bambini e ai loro genitori.


“Siamo convinti che il rispetto della Terra
passi anche dalla conoscenza”.

Cocai Design nasce nel 2016 con l'obiettivo di dare un contributo alla divulgazione scientifica per bambini, unendola al design, all’illustrazione e al gioco. Il progetto è frutto delle idee del collettivo “Crisi della Prospettiva”, dall’esperienza acquisita nella realizzazione di progetti per musei ed istituzioni e dalla passione per zoologia e botanica.

“Cocai Design unisce le nostre tre passioni:
didattica rivolta ai bambini, illustrazione e mondo naturale”.

Cocai Design disegna, crea e produce strumenti per l'educazione alla natura e alla bellezza. I materiali in carta e stoffa sono: nomenclature montessoriane, nomenclature & alfabeto, stampe e drappi illustrati.

Le illustrazioni sono originali, l’impostazione didattica si ispira al metodo Montessori, e la validità scientifica è garantita dalla collaborazione con divulgatori scientifici e scienziati. I materiali sono pensati per un uso didattico sia nelle scuole che in famiglia.

“Lavoriamo con creatività, precisione, accuratezza e passione”.


Con la trasformazione di Cocai Design in Cocai Books, vorremmo espandere il nostro catalogo per potervi proporre altre nomenclature, sia in italiano che in inglese o tedesco, card semplici per i più piccoli, leporelli intagliati e da intagliare, laBook – piccoli libretti laboratorio – da tagliare colorare ecc.. e la nostra collana di piccoli libri-oggetto monografici.

Cosa sono le nomenclature classificate?

Sono due serie di figure (una muta e una parlata) raccolte in una cartellina riportante esternamente l'indicazione della classificazione contenuta. All'interno vi sono, inoltre, dei bigliettini recanti il nome delle immagini. Le immagini rispondono ad un criterio di classificazione (ad es. animali della fattoria, mezzi di trasporto, frutta, parti del fiore, le forme della foglia, ecc…) e rappresentano la realtà con precisione, in modo chiaro e proporzionato.

Cos’è un leporello?

È un libretto piegato a fisarmonica che può essere sviluppato in verticale o in orizzontale, può essere forato e le pieghe possono essere irregolari. Il leporello è una bellissima struttura di libro che può creare paesaggi e mondi interi.

Cos’è un libro-oggetto?

Il libro, in generale, non è solo supporto al testo, il libro comunica anche attraverso la sua struttura e i materiali con cui è costruito, per esempio il tipo di carta, lo spessore, formato, colore, texture, trasparenze, fustellature (buchi e intagli) e pieghe. Anche le materie e la cartotecnica hanno un loro potere evocativo e comunicativo. Il libro delimita uno spazio, uno spazio che si può attraversare: questo è il libro-oggetto.

Attraverso l’uso della cartotecnica, di buchi e di intagli i nostri libri-oggetto diventano spazio dinamico, positivo e carico di energia. Il vuoto chiama il pubblico a diventare partecipe dell’opera.

Cos’è un LaBook o libro-gioco?

Sono libri ideati per stimolare la fantasia e la creatività. Sono costituiti da elementi liberi che possono essere composti e ricomposti, ritagliati, incollati e colorarti a piacimento.


Le linee guida di Cocai Books

  1. Diversità e biodiversità: con i nostri progetti vorremmo mettere in evidenza quanta diversità c'è nel mondo naturale, ponendo l'accento soprattutto sulla natura che ci circonda e che ci tocca da vicino.
  2. Percezione e invisibilità: amiamo il tema del mimetismo e gli straordinari adattamenti che gli animali hanno sviluppato per sopravvivere in un dato ambiente. Vogliamo, però, anche sottolineare ciò che è invisibile ai nostri occhi a causa di distrazione e poca cura. 
  3. Manualità e fantasia: tutti i nostri materiali sono progettati per stimolare non solo la voglia di scoprire e imparare, ma anche per attivare l'azione manuale con la voglia di immaginare e costruire qualcosa di nuovo.

Le nostre proposte

Di seguito il nostro catalogo e le nostre proposte per il futuro (le foto rappresentano sia alcuni dei prodotti esistenti, che i prototipi ideati per i nuovi prodotti).

  • Nomenclature di Cocai Design
    Le nostre nomenclature sono composte da 21 card mute (card con solo immagine), 21 card parlate (card con immagine+nome dell'immagine), 21 cartellini (con nome dell'immagine) per poter svolgere diverse attività di gioco e didattiche.

    (Nomenclature che fanno parte delle ricompense di questa campagna)

    • Flora: Fiori, Foglie degli alberi
    • Fauna: Insetti, Piccoli animali strani, Cacche degli animali
    • Habitat: Bosco, Stagno
    • Cielo e Spazio: Costellazioni, Lune

  • Nuova nomenclatura "Animali da salvare"
    In anteprima per la campagna di crowdfunding, una nomenclatura speciale per ricordarci che abbiamo un solo pianeta...di cui dobbiamo prenderci cura.
     
  • Nuove nomenclature: Idee per il futuro
    • Flora: Frutta, Ortaggi
    • Fauna: Farfalle, Coccinelle, Piccoli uccelli, Pesci degli abissi
    • Habitat: Prato, Laguna, Lago
    • Cielo e Spazio: Nuvole
  • Leporelli Palindrome
    Il leporello è una delle nostre forme di libro preferite... I leporelli della collana Palindrome sono fra i primi oggetti che vorremmo finanziare e realizzare grazie a questa campagna. 
    Questi libretti speciali, attraverso intagli nella carta, grafica minimale e molta leggerezza, rappresentano il mimetismo animale o alcune delle trasformazioni che avvengono in natura. Possono essere letti da entrambi i versi. Ogni leporello sarà accompagnato da una cartolina esplicativa del progetto e del tema scelto.
    Leporelli che fanno parte delle ricompense di questa campagna: Farfalla Gufo, Dal fiore al frutto, Il Ciliegio e le stagioni.

Leporelli - Idee per il futuro: Mantide orchidea, Il mimetismo stagionale (lepre, ermellino, pernice), Il Bosco e il Caprimulgo, Le Dolomiti (da 2mln di anni fa a oggi).


Libri e giochi - Idee per il futuro:

  • Flash card "I Cicli della vita" (da girino a rana, da bruco a farfalla…): 25 card divise in 5 temi che possano speigare, ai più piccoli, le trasformazioni del mondo naturale.

  • Collana libri-oggetto sulla biodiversità:delle piccole monografie naturalistiche sulla diversità, per combattere lo stereotipo. 
    Temi: Sottobosco, Mimetismo stagionale, Fauna urbana, Cortecce, Stagno, Api solitarie e impollinatori.

  • LaBook: libri che, nelle mani dei bambini e grazie ai bambini, diventano "altro"... dei piccoli giardini di carta, dei paesaggi o dei nuovi mondi, con cui giocare e imparare.
    Temi: Bosco, Orto, Giardino, Prato

  • Memorello gioco di carte muto. Obiettivo del gioco è accoppiare ogni sagoma alla texture giusta per scoprire quale animale mimetizzato si nasconde nell’altra carta.

A cosa serviranno i fondi ?

Il 100% dei fondi servirà per:

› Costi di stampa e produzione delle nuove proposte editoriali

La produzione di libri oggetto e in generale di materiale caratterizzato dall’introduzione della cartotecnica è particolarmente impegnativa. Per la realizzazione dei nostri materiali richiediamo molta attenzione e precisione.
Ci impegniamo a stampare e a produrre i nostri materiali in Italia, su carta riciclata.

› Espansione del sito web

Nonostante le nostre creazioni siano su carta, grazie all’esperienza del collettivo “Crisi della prospettiva” ci impegniamo a presentare ai nostri amici e fan un servizio web sempre più funzionale e usabile. Miglioreremo il nostro sito implementando un nuovo shop online. Nonostante il sostegno dei nostri rivenditori, ci piace anche avere un rapporto diretto con i nostri amici lettori.

Ci impegneremo anche nella creazione di una nuova sezione "tutorial" e di una nuova sezione "didattica" nel sito web. La prima conterrà video, foto e suggerimenti per l'uso corretto e creativo dei nostri materiali. La seconda conterrà info e curiosità sui temi trattati nelle nostre proposte editoriali.

› Compenso professionale per i nostri collaboratori

I professionisti vanno adeguatamente ricompensati! Per garantire l'accuratezza e la precisione scientifica dei nostri materiali ci avvaliamo della collaborazione di scienziati e divulgatori scientifici.


› Sei un rivenditore? Hai una libreria?

Se sei un rivenditore interessato contattaci direttamente per scoprire come aderire alla nostra campagna. Scrivici a [email protected]


Il 150% dei fondi servirà per:

› La produzione del leporello "Il Bosco e il Caprimulgo"

Il 200% dei fondi servirà per:

› Produzione libro-oggetto "Api solitarie"
› Prototipazione del gioco Memorello

A proposito del progettista

Progettista: Valentina Gottardi

Valentina Gottardi ha conseguito la laurea triennale in Architettura e la laurea specialistica in Progettazione e Produzione delle Arti Visive presso lo IUAV di Venezia. Successivamente ha concluso con successo il master in Management dell’Arte e della Cultura presso la TSM - Trentino School of Management.

Dal 2008 è ideatrice e co-founder del collettivo “Crisi della prospettiva” e lavora come graphic designer e illustratrice freelance, collaborando con prestigiose istituzioni e aziende in Italia e all'estero.

Fin dall’adolescenza approfondisce la propria passione per il disegno e la pittura. Nel 2002 pubblica per la casa editrice Arte e Crescita la fiaba illustrata “Il Cielo di Mino”, presentata alla 41° Fiera Internazionale del Libro per Ragazzi di Bologna, tradotta in varie lingue e successivamente trasformata e trasmessa dalla RAI come cartone animato. Nel 2012 illustra per l'editrice EMI di Bologna il libro "Le fiabe nei barattoli" di Marco Aime; l'anno successivo, di nuovo per EMI e Marco Aime, illustra "I piccoli viaggi di Beppe Gulliver". Illustra inoltre diverse copertine per libri e crea pubblicazioni specializzate per progetti quali "Avventure sui Monti Pallidi" o "MUSE con lo zainetto", contribuendo alla progettazione (nel primo caso) anche dei contenuti didattici.

Grazie alla sua approfondita conoscenza delle tecniche e degli strumenti di disegno e grafica digitale, Valentina è in grado di armonizzare il disegno tradizionale con quello al computer, traendone infiniti spunti per progetti unici e totalmente personalizzati - spaziando dal web design alla creazione di interfacce personalizzate per app, dalla realizzazione di illustrazioni vettoriali alla creazione di loghi e icone.

Dal 2016 è l'ideatrice del progetto Cocai Design, in cui dà voce alla sua grande passione per la natura e il disegno naturalistico e botanico, unendolo con una profonda ispirazione pedagogica.

Progettista: Maciej Michno

Maciej Michno consegue nel 2006 la laurea specialistica in informatica presso l'Università degli Studi di Trento. Dal 2002 lavora come programmatore e webmaster su progetti web.

Dal 2006 al 2012 lavora a tempo pieno presso aziende informatiche (una web agency e un'azienda di automazione industriale), per passare poi nel 2012 alla libera professione.

Ha una grande passione per l'usabilità, l'accessibilità e i fattori umani all'interno dei progetti informatici, e all'interno del progetto Cocai si occupa del sito web, dello shop online, delle relazioni con clienti e fornitori, e di tante questioni quotidiane.


I nostri collaboratori

Danio Miserocchi

Danio Miserocchi è nato a Forlì nel 1982. Naturalista, laureato nel 2006, e libero professionista, collabora con vari musei ed enti locali, ed ha sempre coltivato e valorizzato la diversità, svolgendo attività di ricerca e divulgazione, in special modo a proposito delle specie neglette di fauna e flora che vivono nei nostri ambienti.
Il suo lavoro, alterna alla divulgazione la ricerca, con sopralluoghi e consulenze, per “sporcarsi le mani” e mantenere il filo diretto con la Natura.

Helen Catherine Wiesinger

Laureata in Scienze Forestali e Ambientali, fin da piccola è stata appassionata di animali e piante. Su queste ultime ha concentrato i suoi ulteriori studi iniziando a collaborare presso il Civico Orto Botanico di Trieste per la Banca del Germoplasma e per la didattica per le scuole. Nel 2011 si è trasferita a Trento dove si è dedicata inizialmente agli alberi ornamentali collaborando con il Comune di Trento e supportando nell'esercitazioni di riconoscimento alberi presso l'Università degli Studi di Trento. Dal 2013 lavora al MUSE Museo delle Scienze di Trento inizialmente come operatore didattico e successivamente come referente attività educative ambito botanico con progettazione e gestione per i servizi educativi.

Diego Sala

Sono sempre stato un appassionato dello studio del mondo naturale, fin da bambino, quando mi immergevo nei libri di animali e ne uscivo dopo ore, tutto contento di aver scoperto un sacco di cose nuove. Ciò che mi catturava più di tutto erano i mondi scomparsi, con quegli esseri antichissimi così differenti dagli animali di adesso. Per un bel po' di tempo la mia vita ha seguito due binari paralleli: da una parte lo studio della paleontologia e della zoologia, dall'altra lo sviluppo delle competenze nella comunicazione e nel teatro. A un certo punto, inevitabilmente, i due binari si sono uniti. Mi sono detto: "Perché non mischiare insieme tutte le cose che so fare meglio e vedere cosa ne esce?" Da quel momento la mia vera passione è diventata divulgare la scienza e divertire allo stesso tempo. E questa passione non mi è mai passata. 

Share Seguici

FAQ

  • In quale lingua sono i materiali?

    I materiali sono in lingua italiana.

    Per le nomenclature, la parte scritta si trova sulla carta "parlata" e sul cartellino.

    I leporelli, d'altro canto, sono essenzialmente privi di scritte, ad eccezione del titolo. Possono quindi essere considerati indipendenti dalla lingua.

    Ultima modifica 5 mesi, 3 settimane fa