BackBackMenuClosePlusPlusSearchUluleUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitterB Corporation

Dimenticata Militanza

Un ritratto politico di Gian Maria Volonté

A proposito del progetto

Dimenticata Militanza - Un ritratto politico di Gian Maria Volonté è un documentario lungometraggio sul famoso attore, ideato e diretto da Patrizio Partino. È una co-produzione Zi&Pa Pictures e Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, con interviste a personalità del cinema, del sindacato e dell'attivismo italiani.

 

TRAMA:

Volonté, il militante. Quanti conoscono questo singolare e importante aspetto della vita del grande attore? Dimenticata Militanza si pone l’obiettivo di raccontare e talvolta ricostruire questo aspetto di Gian Maria Volonté, quello riguardante il suo forte impegno politico, il suo esporsi senza cercare di mediare le proprie posizioni, talvolta estreme e da vero outsider.

 

DIVENTA FAN DELLA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE

 

CHI ERA GIAN MARIA VOLONTÉ:

Grande rappresentante del cinema italiano e internazionale, ha lavorato per Sergio LeoneJean-Luc GodardMario MonicelliMarco BellocchioPaolo e Vittorio Taviani e moltissimi altri, regalando straordinarie interpretazioni tra cui quella che valse all'Italia il Premio Oscar per il film di Elio Petri Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto. Vincitore di numerosi premi tra cui il prix d'interprétation masculine al festival di Cannes, l'Orso d'Argento al festival di Berlino, il David di Donatello, il Nastro d'Argento e il Globo d'Oro al miglior attore protagonista. Premiato con il Leone d'Oro alla carriera al festival di Venezia nel 1991, è scomparso prematuramente sul set del film Lo sguardo di Ulisse di Theo Angelopoulos, dove recitava al fianco di Harvey Keitel.

 

PERCHÉ DIMENTICATA MILITANZA:

Alla carriera di Volonté e al suo lavoro di attore, è dedicato il documentario Un attore contro: Gian Maria Volonté di Ferruccio Marotti, mentre alla sua vita privata Indagine su un cittadino di nome Volonté di Andrea Bettinetti.

Dimenticata Militanza vuole indagarne e riscoprirne l'incessante impegno politico, che nell'Italia dell'attualità politica ed economica pare non essere più una priorità. Volonté dunque come modello per un'ispirazione. La riscoperta di valori e atteggiamenti ormai rimossi di cui però l'Italia-paese pare avere uno stretto bisogno.

 

PERCHÉ DONARE:

"Mi auguro che molti altri, come me, riconoscano in Volonté e a Volonté la capacità di essere unico nel suo genere, ma contemporaneamente modello di comportamento. Ad oltre 20 anni dalla sua scomparsa mi è parso necessario innanzitutto ricordare la sua unicità, per poi poterne ricostruire il comportamento. Scalzone, Maselli, Angeli, i documenti filmati dell'AAMOD e gli altri con cui sono in contatto mi stanno aiutando a ripercorrere e a decifrare il suo modello. Un sostegno economico, che è quello che chiediamo con questa campagna, servirà ad aiutarci a completare questo percorso di ricerca per fornire poi un quadro chiaro, esaustivo e soprattutto utile ad una riflessione il più ampia possibile."

Patrizio Partino

 

LA SQUADRA:

PATRIZIO PARTINO - Regista, produttore e montatore

Diplomato in montaggio cinematografico e televisivo presso l'Istituto di Stato per la Cinematografia e la Televisione «Roberto Rossellini» di Roma e laureato al DASS dell'Università degli Studi di Roma «La Sapienza» con una tesi sul regista Abdellatif Kechiche, non ha frequentato la Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia. Socio dell'A.M.C. Ha realizzato il montaggio di numerosi cortometraggi, lungometraggi e documentari tra cui Un amato funerale di Luca Murri, Polvere di Antonio Romagnoli e Mingong di Davide Crudetti. Ha lavorato come assistente al montaggio per film, documentari e serie TV tra cui La casa di famiglia di Augusto Fornari, Raccontare Venezia di Wilma Labate e Rocco Schiavone di Michele Soavi.

 

PAOLO BALLARINI - Produttore e montatore del suono

Diplomato in montaggio cinematografico e televisivo presso l'Istituto di Stato per la Cinematografia e la Televisione «Roberto Rossellini» di Roma, laureando al DAMS dell'Università degli Studi «Roma Tre» con una tesi sul regista Jaco Van Dormael e allievo del corso di montaggio del suono della Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia. Socio dell'A.M.C. Ha realizzato il montaggio di cortometraggi candidati nella cinquina dei David di Donatello, presenti nella selezione ufficiale dei Nastri d'argento e in concorso ai festival di Venezia (SIC e GAI), Clermont-Ferrand, Tampere, Wurzburg, Lecce, Trieste, Giffoni e Roma (RIFF).

 

NICOLETTA SENZACQUA - Sceneggiatrice

Diplomata in scienze umanistiche presso il Liceo Statale «Niccolò Machiavelli» di Roma, ha abbandonato gli studi presso il DAMS dell'Università degli Studi «Roma Tre». Ha frequentato il corso di narrativa alla scuola di scrittura "Omero", parallelamente ad un corso di sceneggiatura organizzato dall'associazione culturale "Controchiave". É allieva del corso di sceneggiatura della Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia. Ha pubblicato racconti per la rivista online dailySTORM e collaborato con la società di produzione televisiva Stand By Me. É stata finalista al Premio Solinas con il soggetto dal titolo Lo scambio equivalente.

 

LUCA METODO - Musicista

Diplomato in grafica pubblicitaria presso l'Istituto d'Istruzione Superiore «Don Geremia Piscopo» di Arzano (Napoli), ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Napoli nell'indirizzo fotografia, cinema e televisione. Ha realizzato cortometraggi da regista e girato due documentari in Libano e in Africa. Ha imparato a suonare la batteria da autodidatta.

 

 

GERMANO EVANGELISTI - Direttore della fotografia

Diplomato come tecnico dell'industria audiovisiva e cinematografica presso l'Istituto di Stato per la Cinematografia e la Televisione «Roberto Rossellini» di Roma, laureato al DAMS dell'Università degli Studi «Roma Tre» con una tesi intitolata "Il colore cinematografico e la fotografia di Christopher Doyle" e allievo del corso di fotografia della Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia.

 

 

ROBERTO UGO RICCIARDI - Fonico di presa diretta

Ha studiato presso il Conservatorio di Musica «Umberto Giordano» di Foggia nelle sezioni strumenti a percussione e pianoforte complementare. Ha frequentato due corsi di tecnica del suono presso lo studio di registrazione, produzione e ricerca "Mastering.it audio labs". É allievo del corso di suono della Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia.

 

 

SIMONE PIETRO USAI - Sound designer

Laureato in sound design presso l'Istituto Europeo di Design (IED) di Roma e allievo del corso di suono della Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia, ha realizzato il montaggio sonoro di lungometraggi (tra cui il film Monitor, prodotto da Tea Time Film con Rai Cinema e vincitore del Premio Solinas Experimenta), cortometraggi e progetti di videoarte.

 

 

FABRIZIO CHELONI - Fonico di missaggio

Diplomato in tecnica del suono presso l'Istituto di Stato per la Cinematografia e la Televisione «Roberto Rossellini» di Roma e allievo del corso di suono della Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia. Ha collaborato alla realizzazione sonora di numerosi cortometraggi ed ha sviluppato software per il settore audio professionale.

 

 

CONTATTI:

FACEBOOK

 

E-MAIL

 

 

RINGRAZIAMENTI:

Marco Tassella per le traduzioni dei contenuti in inglese.

A cosa serviranno i fondi ?

Quanto raccolto attraverso questa campagna, servirà a sostenere il finanziamento per le riprese delle interviste, i costi della post-produzione (montaggio, sound design, color grading, ecc...) e le spese di distribuzione (iscrizione ai festival nazionali ed internazionali, ricerca di società interessate per la distribuzione in sala e in televisione, ecc...).

Tutti i sostenitori, qualora la campagna abbia esito negativo (ovvero non ottenga i 2.500 euro previsti), saranno automaticamente risarciti di quanto versato tramite Ulule.

Si può contribuire anche via bonifico bancario o in contanti. Per informazioni scrivi a: dimenticatamilitanza@gmail.com.

A proposito del progettista

Nell'ottobre 2016 Patrizio Partino è stato selezionato alla 1° edizione del Premio Cesare Zavattini indetto dall'Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico. Il progetto proposto era proprio quello di un documentario cortometraggio su Gian Maria Volonté da realizzarsi con il materiale di repertorio messo a disposizione dall'archivio. Il progetto ha vinto il premio messo a disposizione dalla Cineteca Sarda e Partino è stato premiato da Antonello Zanda (direttore della cineteca) e Giovanna Gravina Volonté (figlia di Volonté) al Teatro Palladium di Roma nel gennaio 2017. Dimenticata Militanza è la naturale estensione a documentario lungometraggio di questo progetto.

FAQ

Inviaci una domanda Segnala questo progetto