BackBackMenuCloseChiusoPlusPlusSearchUluleUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitterB Corporation

MPS: cronaca di un disastro annunciato

contributo alla memoria storica della Città

A proposito del progetto

Il progetto consiste nella pubblicazione di un libro (alle fasi finali di realizzazione) sul disastro che ha colpito la banca MPS e, conseguentemente, la città di Siena. E' la cronaca cittadina del periodo 2008-2018, il racconto delle attività di un gruppo di Cittadini Senesi, che attraverso varie forme di aggregazione, tra cui la costituzione di un'associazione di piccoli azionisti MPS, studiando le carte ufficiali dei bilanci, avevano ben previsto l'andamento fallimentare dell'operazione di acquisto, da parte del Monte dei Paschi, di Banca Antoveneta e la conseguente crisi finanziaria, che ha investito la banca senese, la sua Fondazione e tutto il territorio di riferimento. Non è vero dunque che il disastro non poteva essere previsto ed evitato: bastava saper leggere bene le carte e ascoltare chi, a Siena, metteva in guardia circa i pericoli e le conseguenze che ne sarebbero seguite...

PAGINA FACEBOOK

Il libro vuole raccontare lo sforzo di tutti quei Cittadini che non rimasero muti di fronte a scelte che apparivano, ad una attenta lettura dei documenti, poco prudenti per le sorti della banca MPS e, di conseguenza, per l'intero territorio senese.

Nel libro, per esempio, si racconta l’esperienza del cosiddetto Osservatorio Civico, in cui coesistevano Cittadini che, al di là di ideologie, convinzioni e pareri personali, nel momento di salvaguardare l'interesse dell'intera Città, seppero riconoscere il bene comune, anteponendo gli interessi di una comunità a tutto il resto, dando seguito ad azioni concrete di partecipazione alle scelte strategiche che riguardavano un territorio.

Dall'esperienza dell'Osservatorio Civico nacque l'Associazione Piccoli Azionisti "Buongoverno MPS": storie che vale la pena raccontare.

A cosa serviranno i fondi ?

La pubblicazione non è a scopo di lucro: tutto il ricavato sarà destinato come contributo alla pubblicazione del libro e alla discussione e diffusione dei contenuti. In ogni caso la rendicontazione del progetto sarà resa pubblica e del tutto trasparente. La soglia dei 2000 euro (a cui va tolto un 8% di commissione per l'utilizzo della piattaforma Ulule) è una stima del costo di pubblicazione, che probabilmente, in caso di successo della campagna, non coprirà comunque l'intera spesa per il progetto editoriale, a cui dovranno essere aggiunti fondi propri. Tuttavia è mio desiderio (e di quanti hanno contribuito alla stesura del libro) fare ogni tentativo per supportare la volontà di raccontare, nella vicenda MPS, lo sforzo di tutti quei Cittadini senesi che, con coraggio e determinazione, mettevano in guardia sui pericoli di certe scelte strategiche che riguardavano il futuro della Città.

A proposito del progettista

Mi chiamo Massimiliano Angelini. Per troppo tempo ho sentito dire che la Città di Siena è stata "silente", addirittura "complice" del disastro che ha investito il Monte dei Paschi. In tanti hanno voluto raccontare di una Città supina ai diktat di una classe dirigente, spesso autoreferenziale e poco avvezza al confronto pubblico, ben lontana, comunque, dall'interpretare il concetto di "amministrazione condivisa" e più propensa invece a foraggiare consenso con la logica del "panem et circenses".

La mia esperienza di cittadino senese mi ha reso invece diretto testimone, nel periodo 2008-2018, di realtà ben diverse dall'essere appiattite in una "larga condivisione" - come qualcuno vorrebbe far credere - delle scelte che la classe dirigente di quegli anni compiva per il futuro della Città, rivelatesi, poi, alla prova dei fatti, quantomeno imprudenti e dannose, se non addirittura nefaste.

Quello che io, insieme ad altri, vorremmo raccontare in questo libro (che ci vede assoluti esordienti in questa esperienza) è il coraggio di tanti Cittadini Senesi che hanno saputo controbbattere le ragioni dell'interesse della collettività (e, direi, del buonsenso) a logiche "di sistema" difficili da comprendere.