Attenzione, il nostro sito rischia di non funzionare correttamente con il vostro navigatore.
Vi raccomandiamo di metterlo a giorno se possibile.

Metti a giorno il navigatore
Non voglio o non posso mettere a giorno il navigatore
BackBackMenuCloseChiudiPlusPlusSearchUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitterB CorporationBcorp /* ULULE BRAND LOGOS */

Mi piace l'alba - L'eredità di Bedrettin Cömert

Il documentario di Kemal Cömert sull'eredità di Bedrettin Cömert

A proposito del progetto

(English version is available: switch in in the upper right of the page)

LA CAMPAGNA E' TERMINATA E GRAZIE AL VOSTRO SOSTEGNO IL PROGETTO HA SUPERATO IL 100% DEL BUDGET!

GRAZIE A TUTTI I DONATORI! SARETE COSTANTEMENTE TENUTI AL CORRENTE.

Chi era Bedrettin Cömert?

Il percorso di un figlio che ha perso tragicamente il proprio padre all'età di 5 anni.

La necessità, maturata a distanza di 36 anni dal tragico evento, di saperne di più, di conoscere l’eredità paterna per comprendere meglio se stesso e la sua storia.

Bedrettin Cömert era un professore dell'Università Hacettepe di Ankara. Concluse i suoi studi a Roma, sposando una donna italiana.

"Martire della democrazia", così è stato definito negli ultimi anni, lasciando un'eredità di studi, libri e filosofia al mondo intellettuale.

Ancora oggi rivive come simbolo attraverso le proteste degli studenti turchi contro le politiche fasciste della dirigenza universitaria e le sue opere sono usate come riferimento e libri di testo nelle università.

La sua influenza permane. Influenza che ha toccato anche me, Kemal Cömert, il figlio minore che non ricorda nulla di lui, ma che inevitabilmente sono il risultato di ciò che è stato, di ciò che ha lasciato.

Questo documentario è un percorso di conoscenza personale attraverso racconti, informazioni ed interviste di persone che lo hanno conosciuto personalmente o indirettamente, di persone che lo hanno studiato o ne hanno sentito parlare, di amici e di parenti, per arrivare a comprendere l’uomo “Bedrettin”, ciò che rappresentava e rappresenta oggi agli occhi degli altri, nel mio cuore e nella mia anima.

L’obiettivo è divulgare il documentario per ricordarlo come studioso dell’arte, esteta, poeta, martire della democrazia, ma anche come essere umano e come padre.

Rammentare al mondo che il terrorismo uccide le persone ma non le idee, che continuano a sopravvivere negli anni.

A cosa serviranno i fondi ?

La raccolta fondi consentirà di avviare il progetto e contribuirà alle seguenti seguenti spese iniziali:

  • Costi di traduzioni di lingua (circa 40% del budget)
  • Costi legati a ricerche specifiche (circa 10%)
  • Costi di noleggio materiale per le riprese (circa 20%)
  • Costi parziali di post-produzione (circa 5%)
  • Costi di consulenze specializzate - over dubbing, editing (circa 10%) 
  • Costi di diritti audio e video di materiale esterno (circa 10%)
  • Costi Ulule (8%)

A proposito del progettista

Nato ad Ankara, in Turchia, e vissuto tra Francia e Italia, Kemal Cömert ha maturato un’esperienza nella realizzazione di prodotti video, anche attraverso la sua competenza pluriennale in comunicazione, grafica e creatività.

Ha partecipato a diversi contest sul sito internazionale Genero.tv, qualificandosi finalista in alcuni progetti. Sul profilo del sito è possibile visionare tutti i video prodotti: http://genero.tv/profile/kemal.comert.

Sul suo sito personale, sono presenti anche alcuni degli gli altri video prodotti: http://www.kemcomproductions.com.