BackBackMenuCloseChiusoPlusPlusSearchUluleUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitterB Corporation

Ratatà Festival 2018

Festival di fumetto, illustrazione, editoria indipendente

A proposito del progetto

[VIDEO: Francesco Forti - IBRIDO Studio / MUSICA: Patric Catani / ILLUSTRAZIONI: Nic+Lisa]

Ratatà è il festival di fumetto, illustrazione, editoria indipendente che si svolgerà a Macerata dal 12 al 15 aprile 2018.
Giunto alla quinta edizione, il festival si dislocherà nel centro storico della città con mostre, workshop, incontri, feste dedicati al mondo dell’illustrazione, del disegno, del fumetto e dell’editoria indipendente. Il centro pulsante dell'evento sarà la mostra-mercato alla quale parteciperanno autori, collettivi, case editrici indipendenti provenienti da tutta Europa.

Le date di questa edizione saranno dal 12 al 15 aprile 2018, con possibilità di far durare le varie esposizioni per almeno un paio di settimane, in modo da inserirle all’interno di un tour culturale cittadino che non si esaurisca nei soli giorni del festival.

Quest’anno vogliamo porre l’accento sulla moltitudine che anima e rende possibile Ratatà che, nonostante le numerose difficoltà logistiche ed economiche, continua a crescere ogni anno divenendo in soltanto quattro edizioni un festival europeo a tutti gli effetti!

Ci siamo spesso interrogati se fare una campagna di crowdfunding anche per la quinta edizione perché crediamo che una proposta culturale di così alto livello come quella di Ratatà debba essere finanziata pubblicamente e sia accessibile a tutti.
Purtroppo e per fortuna, mantenere una totale indipendenza nella direzione artistica ci rende spesso soggetti a sterili polemiche e facili strumentalizzazioni, ma finché non verrà ufficialmente riconosciuto il valore del nostro festival come agitatore culturale importante sul territorio, saremo costretti ad andare avanti con i pochi mezzi che abbiamo con la consapevolezza che tutto il nostro lavoro si basa sul rapporto di stima e rispetto verso gli artisti che invitiamo e sulla generosità ci chi sostiene il nostro progetto attraverso il crowdfunding e la partecipazione attiva.

Cerchiamo di proporre contenuti sempre diversi e sperimentali, mantenendo l’ingresso gratuito sia alle esposizioni, sempre di livello molto alto, che alla mostra-mercato in modo che il pubblico non sia limitato nell’acquisto delle autoproduzioni che troveranno all’interno; contemporaneamente lavoriamo affinchè la partecipazione alla mostra-mercato sia gratuita anche per gli espositori, nella piena consapevolezza che non sia giusto pagare per poter svolgere il proprio lavoro di editore, illustratore, fumetista.

Per una trasperenza di intenti, ci teniamo a far sapere a tutti i nostri sostenitori che nessun componente dell’associazione riceve un compenso per il suo lavoro all’interno dell’Associazione e che tutti i fondi, le donazioni private e i finanziamenti pubblici che otteniamo vengono interamente destinati al festival ed essi rappresentano soltanto una parte dell'effettivo valore di Ratatà. Se nei locali dove si svolgono le serate troverete un ingresso, sappiate che gli introiti delle serate vanno interamente ai locali nostri partner che contribuiscono alla costruzione del festival con il loro spazio e finanziando la proposta musicale che noi gli suggeriamo.
Nelle casse della nostra Associazione e nelle nostre tasche non entra niente, soltanto la soddisfazione di contribuire ad una cosa bella e necessaria!

L’obiettivo di Ratatà negli anni è rimasto immutato: mantenere una ricerca di alto livello che sia per tutti stimolo, risorsa, condivisione, crescita, mantenendo un'identità forte e il più possibile indipendente dalle logiche commerciali. Crediamo fortemente nella missione politica, sociale e culturale che un festival debba da una parte creare connessioni e confronto fra artisti, creare un "panorama", una prospettiva, uno spazio di lavoro, dall'altra entrare in dialogo serrato con la comunità che lo ospita, offrire alla stessa spunti e argomenti di riflessione.
Questa determinazione non è sempre ben accolta sul terreno incerto della provincia, ma viene sicuramente percepita dalle realtà locali e nazionali con cui collaboriamo e che contribuiscono a creare una rete di linguaggi e di umanità che è Ratatà. Lo si sente nel clima che si respira durante i giorni del festival, nei sorrisi che vediamo sulle facce di chi arriva a Macerata in quei giorni. Per questo anche quest'anno abbiamo deciso di affidarci alla colletta di Ulule dove le persone ci dimostrano anche con un piccolo contributo che il festival si deve fare e si deve fare così!

Il nostro manifesto quest’anno è dedicato a voi, che con il tempo avete imparato a conoscerci e ad emozionarvi con noi durante Ratatà, che avete contribuito a far diventare un piccolo festival di provincia, un importante appuntamento europeo.
Vi aspettiamo anche quest’anno per una quattro giorni di pura bellezza!


ARTISTI EDIZIONE 2018
Il programma definitivo del festival è in fase di progettazione, ma molti artisti nazionali e internazionali hanno già confermato la loro partecipazione.
Questo per ora l’elenco degli ospiti confermati in mostra, che andremo man mano a completare con le differenti proposte a cui stiamo lavorando (esposizioni, workshop, presentazioni di libri e personaggi legati all’editoria, all’animazione, alla cultura contemporanea, concerti, etc.):

Isidro Ferrer (Spagna)

Matthias Lehmann (Francia)
con il sostegno di “FONDAZIONE NUOVI MECENATI” ed in collaborazione con 001 Edizioni, Bilbolbul, Hamelin

Autodafè (Mondo)
Oriente contro occidente, ricco contro povero, nord contro sud, uomo contro donna, bianco contro nero, x contro y.
In uno dei tanti momenti storici focali in cui abbrutimento e superstizione, morali e moralismi, sacri principi individuali, totalitarismi indotti, stanno cambiando e modificando la nostra percezione del mondo e di conseguenza il nostro rapporto con un'alterità sempre più sola, il ruolo dell'artista, dell'uomo di cultura, dell'intellettuale o semplicemente di chi pensa e sente, è forse quello di creare un dialogo, tramite un “atto di fede”, un richiesta formale di scuse, un passo verso l'altro, per la società di cui in un modo o nell'altro fa parte. La mostra Autodafè nasce proprio dall'esigenza di far incontrare artisti che vengono da più luoghi del mondo in una ipotetica processione di asini, di gente che platonicamente “sa di non sapere” e per questo vuole “conoscere se stessa”, e con se stessa conoscere l'altro.
A breve i nomi di tutti gli artisti che parteciperanno.

Gio Pastori (Italia)

Giulia Conoscenti (Italia)

Enrico Pantani (Italia)

Anna Nina Masini (Italia)

10 anni di Strane Dizioni (Mondo)


Collettiva di poster Let's Dance! a cura del collettivo Le Vanvere (Europa)
Let's Dance! Grand Tour, un giro del mondo in 25 balli, 5 per continente, illustrati da altrettanti disegnatori professionisti invitati dal collettivo Le Vanvere + Let’s Dance! AT THE CINEMA, una mostra di 10 artisti che illustreranno altrettanti film cult in cui il ballo gioca un ruolo fondamentale a cura di ChickenBroccoli +  Let’s Dance! Etoiles, quattro stelle della danza illustrate dal collettivo Le Vanvere.
Preparate le scarpette rosse!


LE CALL 2018

Per aumentare la visibilità e promuovere le nuove auto-produzioni anche quest'anno Ratatà invita a partecipare a 3 CALL:


CALL FOR EXHIBITORS

Siete casa editrice, stampatori, incisori, miniaturisti, woodblockers, woodcarvers, tigerwoods, disegnatori, grafici, fumettisti, fanzinari, rilegatori, spillatori, fotocopiatorifotocopiatorifotocopiatorifotocopiatorifotocopiatori?

Come ogni anno il cuore del festival sarà la mostra(al)mercato che si svolgerà da Venerdì 13 Aprile a Domenica 15 Aprile  nei locali dello storico Mercato delle Erbe.
Se vuoi partecipare come espositore alla mostra-mercato di Ratatà 2018 (), prego riempi il modulo qui!
Putroppo i posti sono limitati, affrettati e "Le faremo sapere" se sarai stato selezionato entro il 15 di Marzo.
Deadline 10 marzo 2018


CALL FOR ARTISTS
La fanzine di quest'anno consisterà in una raccolta di strip a fumetti a tema PARATATÀ!
Non senti ancora le trombe e i tamburi della festa strombazzarti nella testa? Impollina le meningi con il testo introduttivo della fanzine scritto nientemenoche da Marco Taddei: 
Parata, parade, parad, promenade, paradiso, passeggiata, totentanz. Dance dance dance, dance to the radio. Balli, straballi, capriole, pennacchi. Draghi, vergini, ottoni, zingari, violini, violette, covoni. Carri navali, carnevali, carnem levare, carmen levare. Pompa magna, sarabanda, tascapane, parapiglia. Cani, canili, canaglie. Scintille, papille, lapilli. Folli, borghetti, merende, ragnetti. Tappi, bandiere, svolazzi. Drappi, strombazzi, schiamazzi. Urla, grida, bisbigli, maschere, elmi, cappelli. Campanelli, campane, bretelli. Artiglieria, fanteria, galanteria. Pizzichi, pinzimoni, petardi, campanacci, limoni. Marce, marcette, sagre, feste, trionfi, lancette. Apripista, capolista, passaporti, mari e monti. Bande, capodanni, danni, dragoni, draghetti, malanni. Ratti, rettili, ramarri. Sole, pioggia, nuvoloni. Calderoni. Salti, spalti, fischi. Fiaschi! Pozze, pozzanghere, zufoli, zirconi. Zompafossi. Sottocassa. Sottocasa. Cassarmonica. Giardini, giardinetti, fraschette. Spassi, gradassi, vincisgrassi, puliti, civili e felici. Grog. Gog e magog. Roba da matti, roba da ratti, identità. Quartieri, borgate, tavolate, giravolte, girotondi, capitomboli, idee, livree, comunità, comunanza, trallallà.

​Invia il tuo contributo in formato A5 orizzontale, B/N, jpg 300dpi compilando questo modulo sul nostro sito!
Deadline 1 marzo 2018


CALL FOR SELF PUBLISHING

Anche quest’anno Ratatà selezionerà le migliori autoproduzioni realizzate a partire da luglio 2017! 
Possono partecipare artisti, collettivi, editori indipendenti che abbiano prodotto una nuova autoproduzione cartacea (libro, fumetto, graphic novel, cofanetto, fanzine, leporello, etc.) dopo il 01/07/2017, qualsiasi tecnica e con tiratura massima di 300 pezzi. Ratatà selezionerà il progetto più interessante e lo promuoverà durante i giorni del festival.

Chi sarà selezionato avrà diritto a:
- Mostra dedicata all'interno della mostra-mercato di Ratatà 2018
- Ratatà acquisterà 5/10 copie per inserirle all’interno del proprio bookshop e per inviarle come ricompense ai maggiori sostenitori Ulule
- Promozione sui canali del festival
- Tessera gratuita Ratatà 2018
- Poster Ratatà 2018

Per partecipare compila questo modulo sul nostro sito!
Deadline 1 marzo 2018

Esposizione collettiva autoproduzioni
Deadline 25 marzo 2018

Per questa edizione abbiamo destinato un'area della mostra-mercato all'esposizione di TUTTE le autoproduzioni che arriveranno via posta. Quindi se sei interessato a farne parte inviaci una copia! 
In questo caso la partecipazione non prevede selezione, tutte le copie pervenute saranno esposte.
Per partecipare compila questo modulo sul nostro sito!


CALL FOR STAGE - PER STUDENTI ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI MACERATA

Anche quest’anno l’attività di collaborazione con Ratatà festival potrà essere riconosciuta come stage o tirocinio formativo e consentirà l’acquisizione dei crediti previsti dal regolamento didattico.
Se vuoi far parte dello staff e partecipare attivamente alla quinta edizione di Ratatò invia una mail a [email protected] con oggetto CALL FOR STAFF  allegando un breve cv in cui si specifica:
- anno di corso frequentato e dipartimento di provenienza
- competenze considerate attigue alla necessità del festival

Deadline 20 febbraio 2018

- - -

Questo il nostro sito di riferimento, costantemente aggiornato con programma e attività! 
www.ratata.it
Seguiteci anche su facebook!

[Video di presentazione 2017: © Alia Simoncini - www.aliasimoncini.com]

A cosa serviranno i fondi ?

Dopo il successo dello scorso anno, vogliamo potenziare il festival nelle forme e nei contenuti arricchendolo con nuove realtà e nuovi progetti di auto-produzione che coinvolgono illustrazione, fotografia, street art, editoria, le arti visive tutte.

Quest’anno cercheremo di potenziare ancora di più la formula che lo ha contraddistinto lo scorso anno, con esposizioni di artisti internazionali e nazionali che andranno a caratterizzare ed occupare spazi simbolo della città (musei, gallerie pubbliche e private, locali commerciali in sintonia con lo spirito del festival, spazi di recupero), una mostra mercato sempre più nutrita di collettivi ed editori da tutta Europa, workshop adatti sia a professionisti di settore, sia a neofiti, con occhio particolare alla formazione creativa di bambini, incontri con autori, concerti e performance con musicisti legati a doppio filo con le arti visuali.

Con il budget che raccoglieremo investiremo:
- 1000 euro nella campagna di promozione del Festival e nella stampa dei materiali di comunicazione (flyer, pieghevoli, poster, etc.)
- 500 euro nella produzione della fanzine Ratatà 2018, la fanzine dedicata al festival che raccoglierà una selezione della CALL FOR ARTISTS
- il resto della somma raccolta verrà utilizzata per l'allestimento delle mostre derivanti dalle CALL 2018

I sostenitori del progetto Ratatà riceveranno delle succose ricompense inerenti al nostro festival, dalla tessera dell'Associazione, alle fanzine autoprodotte per questa edizione, dai t-shirt e shopper con il nostro rattone ai poster d'artista "limited edition" di alcuni autori del Festival 2017 e 2018 stampati in serigrafia da Strane Dizioni. Contestualmente alle ricompense "materiali" potremo offrire delle promozioni per quanto riguarda i workshop ed i concerti che ci saranno nei giorni del festival. Ai sostenitori più generosi offriremo una ricompensa esclusiva: 5 poster "limited edition" delle 5 edizioni di Ratatà (serigrafia 2/3/4 colori stampati da Strane Dizioni) con dedica personalizzata di Nic+Lisa, gli autori dei poster o in alternativa un originale di un autore del collettivo organizzativo del festival.

Nelle vostre ricompense troverete:

T-shirt e shopper

Poster d'artista di Isidro Ferrer - - Serigrafia a 2 colori by Strane Dizioni

- - -
Poster d'artista di Matthias Lehmann - Serigrafia a 3 colori by Strane Dizioni
in lavorazione

5 poster "limited edition" delle 5 edizioni di Ratatà (serigrafia 2/3/4 colori stampati da Strane Dizioni) con dedica personalizzata di Nic+Lisa 

Se raggiungiamo:
- 120% del budget, portfolio review a cura di Ratatà con la realizzazione di un poster d'artista con Strane Dizioni
- 150% del budget, portfolio review a cura di un artista partecipante al festival con la realizzazione di un poster d'artista con Strane Dizioni
- 200% del budget, riserveremo una sorpresa al selezionato della CALL FOR SELF-PUBLISHING e a tutti i sostenitori Ulule sarà regalato un piccolo gadget ad-hoc!

A proposito del progettista

-

olti siti e riviste di settore italiani ed europei hanno parlato di Ratatà e lo promuovono attraverso i loro canali e con gli anni, il festival maceratese è diventato un punto di riferimento sia in Italia che oltre i confini nazionali con un ritorno di immagine sia per la nostra associazione, sia per le realtà locali che hanno sostenuto il progetto. Nella scorsa edizione ci sono stati più di 250 autori e collettivi da tutta Europa, centinaia di visitatori addetti al settore e non, da tutta Italia. Quest’anno crediamo che l’affluenza sarà ancora maggiore perchè l’attenzione verso la manifestazione è cresciuta, le presenze stimate per questa edizione superano i 10.000 visitatori in quattro giorni di festival! 
L’evento è patrocinato dal Comune di Macerata e dall’Università di Macerata.

Ecco qualche foto della quarta edizione!





- - -

Foto: © Anita Hbluetzel Esposito, Marco Di Cosmo, Edoardo Conforti, Silvia Eleuteri, Simona Lamparelli, Rebecca Angelelli
Video: © Stefano Teodori
- - -

Questa è la campagna di crowdfunding che abbiamo attivato lo scorso anno che grazie ai sostenitori del festival ha raggiunto il suo obiettivo in tempi record!
https://it.ulule.com/ratata-festival-2017/