Attenzione, il nostro sito rischia di non funzionare correttamente con il vostro navigatore.
Vi raccomandiamo di metterlo a giorno se possibile.

Metti a giorno il navigatore
Non voglio o non posso mettere a giorno il navigatore
BackBackMenuCloseChiudiPlusPlusSearchUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitterB CorporationBcorp

Ricostruiamo il Madcap

Partecipa alla campagna di solidarietà

A proposito del progetto

La notte tra il 28 e il 29 luglio, a Bacoli, il Madcap Public House ha preso fuoco.

Tre anni di duro lavoro e di tanti sacrifici fatti dai tre ragazzi che lo gestiscono, Enzo, Peppe e Rossella, sono andati in fumo a causa dell'incendio in meno di un'ora. 

Il Madcap non è un semplice pub, il Madcap è un luogo di ritrovo che ha saputo accogliere ogni tipo di persona, ha creato legami, momenti di festa e spensieratezza, ma soprattutto è uno di quei posti dove chiunque può andare anche da solo, sedersi al bancone e decidere liberamente se attaccare bottone con la persona che siede due sgabelli più in là, chiacchierare con Enzo mentre spilla birre o semplicemente sorseggiare un whiskey e ascoltare della buona musica


Noi, ragazzi e amici del Madcap, stiamo organizzando questa raccolta fondi perché siamo coscienti dell'importanza sociale che il locale ha per la nostra piccola città. "Madcap" è stata spesso la risposta a "Cosa facciamo stasera?" per noi come per le altre migliaia di persone che ci sono passate. Ma anche perché abbiamo visto tre ragazzi costruire qualcosa di importante, per loro e per la nostra zona, e vedere progetti del genere che vanno a buon fine non può che fare bene e dare speranza alle persone che ci vivono.

Vogliamo tornare a sedere attorno a quel bancone, vogliamo tornare a ragionare dei più svariati argomenti con il primo che capita, vogliamo tornare a ballare sul marciapiede, vogliamo aiutare Enzo, Peppe e Rossella a ridarci quel posto di cui continueremo a parlare sempre al presente, perché il Madcap è il nostro pub.

A cosa serviranno i fondi ?

Per ogni tipo di offerta riceverete una mail con la quale potrete recarvi nel nuovo Madcap e ottenere il vostro premio di ringraziamento. 

Raggiungendo il traguardo di questa campagna possiamo riuscire solo a partecipare alle spese che i ragazzi stanno già sostenendo, ma se vogliamo dare una vera spinta dobbiamo riuscire ad andare ben oltre questa cifra. Dopo aver discusso con i ragazzi vi elenchiamo ciò che è andato in fumo e le spese di cui il locale ha bisogno per tornare quello di sempre:

- 3 Frigo Bar                              1.000 euro
- 1 Lavastoviglie                        1.500 euro
- 1 Bancone completo               9.000 euro
- 1 Smart tv                                  600 euro
- 1 Video proiettore                      600 euro
- 1 Telo                                         200 euro
- 1 Cassa + Pc Gestionale        3.000 euro
- 1 Pc Portatile + Stampante        800 euro
- Arredamento                         15.000 euro
- Lavori in ferro                          2.000 euro
- Illuminazione                           3.000 euro
- Vettovaglie                               3.000 euro
- Ristrutturazione cucina            6.000 euro

Per un totale di 46.000 euro.

Per raggiungere questa cifra, stiamo organizzando anche un evento di solidarietà al quale parteciperanno vari artisti che si sono esibiti al Madcap: il festival si terrà venerdì 6 ottobre e si esibiranno gli Hydronika, i Runaway, Daniele Sepe & Andrea Tarataglia e i Sula Ventrebianco
Trovate tutte le info qui: Wavìnba per il Madcap
Restate aggiornati seguendo la pagina facebook del Madcap.

A proposito del progettista

Re_Arch nasce a Bacoli nel 2014 dalla passione di un gruppo di studenti e professionisti impegnati in svariati ambiti, che hanno in comune l'idea di voler dare il loro contributo alla creazione di nuove opportunità nel territorio in cui vivono.

Nel corso di questi anni Re_Arch ha coinvolto un sempre maggiore numero di attori, spaziando tra professionisti, imprese, operatori del settore culturale, artistico e dell'organizzazione di eventi, artigiani, con il costante obiettivo di aggregare "portatori di idee" finalizzate a valorizzare il territorio e ponendosi come obiettivo, tra gli altri, quello di promuovere la cultura ecologica, operando allo stesso tempo per la crescita di un turismo storico-culturale eco-sostenibile.

FAQ