BackBackMenuCloseChiusoPlusPlusSearchUluleUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitterB Corporation

The shape of self

Alessio Maximilian Schroder, Ed. Seipersei

A proposito del progetto

Identità trans nel Bengala Occidentale

Nella mitologia, nei rituali e nelle arti dell’India, il potere di mescolanza tra uomo e donna è un tema di grande importanza.
Alessio Maximilian Schroder ci mostra attraverso le sue sue fotografie, scattate in pellicola di medio formato, come la comunità trans nel Bengala Occidentale si stia emancipando e come stia cercando di integrarsi nella società seppur con difficoltà e complessità.
La realizzazione di questo importante progetto a lungo termine ha necessitato di quattro anni di lavoro sul campo, svolto tra l'area di Calcutta e altre città del Bengala Occidentale.
Il libro si divide così in quattro capitoli che rappresentano quattro macro gruppi del mondo trans: hijra, trans women, trans men e individui ancora in transizione, un quarto gruppo così definito per parlare di tutti coloro che non hanno avuto o ancora non hanno la possibilità di affrontare una transizione definitiva.
Le fotografie mostrano l’identità dei membri della comunità, dando importanza all’individuo piuttosto che al gruppo, dando vita all’ideale di emancipazione trans tramite le molteplici sfaccettature di chi quella emancipazione la vive o l’ha vissuta a lungo sulla propria pelle e nel proprio corpo.
Attraverso i ritratti, "The Shape of Self" presenta individui trans con una serialità funzionale: sottolinea il diritto di essere ed esistere come self trans. Gli individui fotografati si trovano sempre al centro dell'immagine e si mostrano davanti alla macchina fotografica con trucco e abiti di loro scelta, in posa nelle loro stanze o in ambienti a loro cari. L’apertura mentale verso la comunità trans è dunque il risultato finale a cui il progetto aspira: è pronto l’osservatore ad accettare altre realtà e una società in cui ognuno può essere liberamente sé stesso?

A cosa serviranno i fondi ?

La testimonianza del fotografo Alessio Maximilian Schroder racconta attraverso questo libro fotografico una collezione unica di ritratti di personalità transgender raccolti durante quattro anni di lavoro tra l’area di Calcutta e altre città del Bengala Occidentale in India. Il libro fotografico "The shape of self " rivela un'importante matrice seriale: attraverso la fotografia di ritratto, il fotografo cerca di portare alla luce la realtà marginale in cui hijra, trans women, trans men e individui ancora in transizione sono costretti a vivere ogni giorno, oltre al tentativo di riappropriarsi di una propria dignità individuale e del grande sforzo di inserirsi ed essere accettati nella società come nel mondo del lavoro. Un cambiamento epocale che le diverse comunità transgender stanno affrontando, combattendo ogni giorno per l’acquisizione dei propri diritti.

Caratteristiche del libro fotografico

  • Tiratura: 500 copie ITA / ENG
  • Formato finito: 30x24cm
  • Interno: 128 pagine di cui:
    • n. 16 pag. su Sirio Color Paglierino 80gr, stampa 1/1 colori Nero
    • n. 96 pag. su Gardapat 13 Kiara 135gr, stampa 4/4 colori, vernice di protezione
    • n. 4 pag. su Sirio Color Gialloro 80gr, stampa 1/1 colori Nero
    • n. 4 pag. su Sirio Color Arancio 80gr, stampa 1/1 colori Nero
    • n. 4 pag. su Sirio Color Lampone 80gr, stampa 1/1 colori Nero
    • n. 4 pag. su Sirio Color Vino 80gr, stampa 1/1 colori Nero
  • Risguardi: 2x4 pag. su Sirio Color Vino da 170gr, non stampati
  • Plancia: su Imitlin Bordeaux Aida 125gr, stampa con Oro a caldo in prima di copertina (clichè 15x15cm)
  • Confezione: cartonato cucito con dorso quadro, applicazione della plancia su cartone da 2,5 mm con capitelli
  • Imballo: cellofanatura copia singola, in scatole a più copie
  • Book design, editing fotografico, revisione testi e codice ISBN fornito da Seipersei 

Come saranno ripartiti i costi?

Spedizioni

* Per la consegna in Italia, spedizione inclusa con piego di libri a carico dell'editore; per la consegna in Austria e India spedizione inclusa a carico dell'autore.

Come è nato il progetto?

Alessio Maximilian Schroder, con “The shape of self” è il vincitore della call “Your Photobook 2018”. La call è nata dalla collaborazione tra la casa editrice Seipersei, la piattaforma di crowdfunding Ulule e l’ISFCI. “The shape of self” è stato scelto per avere l’opportunità di essere pubblicato da Seipersei attraverso questa campagna di crowdfunding.

A proposito del progettista

IL FOTOGRAFO

Alessio Maximilian Schroder nasce a Roma nel 1985. A diciannove anni si trasferisce in Austria dove studia filosofia e slavistica presso l’Universität Wien e fotografia alla Fotoschule Wien. Dopo aver vissuto per un periodo a Belgrado concentrandosi su tematiche politiche e sociali dell'Europa Orientale, consegue nel 2010 un master in Fotogiornalismo presso ISFCI di Roma. Nei quattro anni successivi si muove tra Tel Aviv, Vienna e Calcutta sviluppando progetti legati alla società. Così nel 2014 avvia una ricerca sulle comunità transgender e transessuali delle aree urbane del Bengala Occidentale in India. Inizia anche a collaborare con il cinema lavorando come fotografo di scena per l'industria cinematografica di Tollywood a Calcutta. Nel 2015, a Tel Aviv, collabora con il regista Ram Nehari per Don’t Forget Me, premiato al 35° Torino Film Festival, mentre nel 2016 lavora come fotografo di scena per il regista Ludwig Wüst con Departure. Attualmente vive e lavora tra Calcutta, Roma e Vienna.
http://www.amschroder.com/

 

LA CASA EDITRICE

Seipersei® nasce nel 2012 come casa editrice indipendente specializzata in self publishing. Dopo aver progredito con lapubblicazione di cinque progetti a lungo termine, nel 2016 Stefano Vigni, fondatore, decide di ampliare ed aprire la casa editrice a giovani autori italiani emergenti provenienti dalle più importanti accademie e scuole di fotografia italiane. Seipersei è un laboratorio di avvistamento di pensiero visuale laterale impegnato nella promozione di giovani fotografi italiani. Seipersei tratta specialmente tematiche sociali e progetti di una certa intimità che riscuotono il favore della critica fotografica nazionale ed internazionale; ha attualmente in catalogo più di 20 titoli.
www.seipersei.com

 

L'EDITORE

Stefano Vigni è un fotografo ed editore indipendente. Nato a Siena nel 1981. Si è laureato in Fotografia (110/110 con lode) alla LABA di Firenze ed ha conseguito un Master in Fotografia e Digital Imaging a IED Milano. I suoi lavori sono stati pubblicati su giornali e magazine nazionali ed internazionali come La Repubblica, Le Figaro, Il Fotografo, la Freccia, Note, Foto8, FotoIT, Witness Journal, Private Photojournalism. Il suo portfolio include una vasta varietà di importanti clienti come Anas, FS Italiane, Hugo Boss, Canon, Kairos Film, Ina Assitalia, Allianz, Segis, Linklaters e il Comune di Amsterdam. I suoi lavori sono rappresentati da gallerie ed agenzie nazionali ed internazionali. Le sue fotografie sono state esposte in numerosi festival e musei. E’ docente di Self Publishing per libri fotografici a IED Milano e LABA Firenze. E’ il fondatore e proprietario di Seipersei, casa editrice di libri fotografici indipendenti in attività dal 2012.

www.stefanovigni.com

linkedin

 

Infoline: Chiara +39 333 7212052 - [email protected]

Share Seguici