BackBackMenuClosePlusPlusSearchUluleUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTube

Ultimo domicilio: sconosciuto

Spettacolo teatrale e attività antimafia

A proposito del progetto

Abbiamo ritrovato una storia, una storia lontana nel tempo, dimenticata. La storia di una ragazza che si innamora, una storia normale, come tante altre. Una storia che però ad un certo punto incontra una faida, una guerra di ‘ndrangheta.  La storia mai raccontata di Rossella Casini.

E sulla nostra strada abbiamo incontrato due amiche che avevano immaginato una storia simile. Realtà e fantasia iniziano a camminare insieme.

"ULTIMO DOMICILIO: SCONOSCIUTO"
di Fiamma Negri e Giusi Salis
con Fiamma Negri e Marino Sanchi
Regia: Fiamma Negri e Bruno Cortini
Musiche di Stefano Bartoli, eseguite dal vivo da Stefano Bartoli (tromba) e Michele Staino (contrabbasso)

“Ultimo domicilio sconosciuto” è lo spettacolo teatrale che prende spunto dalla storia di Rossella Casini, uccisa dalla ‘ndrangheta negli anni ‘80.

Lo spettacolo racconta con leggerezza ed ironia una storia difficile dove la consapevolezza diventa motore di cambiamento.

Lea, la protagonista, raccoglie dentro di sè tante storie diverse ma uguali. Fiorentina, pragmatica ma allo stesso tempo sognatrice,  si innamora perdutamente della galanteria di un ragazzo del sud. Riuscirà a conquistarlo ma verrà in contatto con una realtà inaccettabile:  seguirà il suo istinto che la porterà a diventare una testimone di giustizia.

Fiamma Negri e Stefano Bartoli

Fiamma Negri

Altre tappe del progetto

Percorsi formativi per le scuole, portati avanti dalle ragazze volontarie del presidio di Libera Firenze. Parallelamente verranno realizzati eventi di approfondimento  riguardanti le storie dei Testimoni di Giustizia  e  delle Vittime delle mafie rivolti alla cittadinanza con letture e rappresentazioni dello spettacolo.

Produzione del nuovo spettacolo “Niente altro che la verità” basato sulle vicende processuali che hanno visto coinvolti e assolti per “mancato raggiungimento della prova di colpevolezza” i presunti assassini di Rossella Casini (anteprima a Pavia per il  presidio di Libera, Rossella Casini e Marcella Di Levrano, 6 marzo).

Prossimi appuntamenti

 - Firenze, 17 e 18 marzo, matinèe per le scuole al Ridotto del Teatro della Pergola

- Firenze, 17 marzo, serata dedicata alla cittadinanza al Ridotto del Teatro della Pergola, spettacolo con la lettura dei nomi delle   vittime di mafia, celebrazione ufficiale della XIX Giornata per la memoria e per l’impegno in ricordo delle vittime delle mafie per il Presidio Libera Firenze.

Attività realizzate in collaborazione con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Firenze e col sostegno della Fondazione “Il cuore si scioglie”.

- Firenze, Centro Eventi “Spazio Reale” di San Donnino (FI), 4, 5, 6 aprile: “LegalMente - Parole, immagini, suoni: legalità e giustizia dalla A alla Z”, organizzata da ANLG (Associazione Nazionale Legalità e Giustizia, reading dello spettacolo

- Scandicci (Firenze): l’ “Istituto Comprensivo Scandicci I” verrà intitolato a Rossella Casini. La cerimonia sarà preceduta da un percorso di sensibilizzazione degli studenti e della cittadinanza e da due repliche dello spettacolo “Ultimo domicilio sconosciuto” mercoledì 4 giugno, matinèe e serale. Le attività sono realizzate  dall’Istituto Comprensivo in accordo con l’Amministrazione comunale. 

A cosa serviranno i fondi ?

Ci serve il vostro aiuto perché i professionisti che si dedicano al teatro civile e che collaborano con noi vivono di questo lavoro e non è giusto e possibile chiedergli di farlo sempre senza compenso.

Il loro lavoro di ricerca e di messa in scena non finisce mai e noi vogliamo diffondere la cultura della legalità attraverso le emozioni, perchè “c’è bisogno di emozioni per cambiare”.

Le mafie non amano i cambiamenti e prima ancora di uccidere le persone annientano le emozioni, le speranze.

Questo è il nostro modo di dire NO!

Questa è solo una piccola parte di quello che serve per realizzare le nostre attività: vi invitiamo a superarvi!

Le vostre ricompense saranno speciali: perchè potrete ritirare i gadget di LIBERA presso i presidi più vicini a voi e conoscere i ragazzi che li animano.

A proposito del progettista

“Le Discipline 2.0”

16 Marzo 2013 a Firenze: 100.000 giovani da tutta Italia partecipano alla XVIII giornata per la memoria e per l’impegno in ricordo delle vittime delle mafie, che Libera organizza ogni anno.

L’entusiasmo di quel giorno ha rafforzato l’impegno e la presenza di LIBERA sul territorio per promuovere la cultura della giustizia e della legalità, l’inclusione e l’antimafia sociale. Tanti giovani si sono avvicinati aderendo al nostro appello  di legalità e giustizia.

Nasce così  “Le Discipline 2.0”, associazione di volontariato e braccio operativo di Libera a Firenze: la “Bottega dei Saperi e dei Sapori di Libera - La Disciplina della Terra” è il nostro spazio che sta crescendo sempre di più, da qui la nostra azione di presidio del territorio con attività di sensibilizzazione, eventi pubblici, culturali, musicali, testimonianze dirette e formazione nelle scuole.

http://www.facebook.com/libera.firenze?fref=ts

http://www.ultimodomicilio.wordpress.com

FAQ

Se hai ancora qualche dubbio, non esitare a contattare direttamente il responsabile del progetto.

Inviaci una domanda Segnala questo progetto