BackBackMenuCloseChiudiPlusPlusSearchUluleUluleChatFacebookInstagramLinkedInTwitterYouTubefacebooktwitterB CorporationBcorp /* ULULE BRAND LOGOS */

Ndanka Ndanka Yoga Shala

Un progetto per portare lo Yoga in Africa

A proposito del progetto

Ndanka Ndanka Yoga Shala in Abene

Il progetto “Nioko Bokk”, iniziato a gennaio 2017 e attualmente in fase di cantiere, consiste nella progettazione e costruzione di un piccolo eco-villaggio nella comunità rurale di Kafountine, tra i villaggi di Diannah e di Abene, situati nella meravigliosa regione della Casamance, nel Senegal meridionale.

La struttura, circondata da un ampio terreno agricolo, insediata all’interno della foresta e poco lontano dal mare, ospiterà percorsi di formazione e esperienze residenziali per turisti di tutto il mondo interessati a passare del tempo in questo splendido villaggio per svolgere attività didattiche e di supporto allo sviluppo locale, in collaborazione del personale locale e di Renken.

Grazie ai proventi generati dalle attività di ricezione turistica, all’ampia rete di partner locali e alla ricerca di finanziatori, Renken vuole strutturare progetti di educazione (alfabetizzazione, formazione professionale in agricoltura, educazione e sensibilizzazione sanitaria) a beneficio della popolazione locale.

Le due foto sottostanti mostrano il luogo e la struttura principale dell'ecovillagio in costruzione ad Abene.

Tra i progetti legati ad Abene, c’è la realizzazione, presso l’eco-villaggio, di Ndanka Ndanka Yoga Shala. Per realizzare questo sogno, Renken ha deciso di avviare questa campagna di crowdfunding. I 7000€ che verranno raccolti saranno utilizzati per costruire una Shala di 60 m2 all'interno dell'ecovillaggio.

La realizzazione di questo progetto permetterà da un lato di aprire le porte del Senegal ai tanti praticanti in tutto il mondo che cercano un contesto unico e immerso nella natura da dedicare alla pratica e dall’altro di far conoscere alla popolazione locale una pratica completamente sconosciuta che potrà essere integrata ai percorsi di educazione rivolti ai bambini e ai giovani proposti dall’Associazione.

La Yoga Shala verrà chiamata "Ndanka Ndanka Yoga Shala". “Ndanka Ndanka” è un modo di dire in Wolof (una delle principali lingue parlate in Senegal) e significa "Piano piano. Con calma e pazienza". “Ndanka Ndanka” è un concetto molto saggio che accompagna da anni il modo di lavorare di Renken sul territorio. Se la raccolta avrà successo, la shala verrà costruita nei primi 3 mesi del prossimo anno e inagurata ad Aprile 2019.

In questa attività Renken è supportata da Stefania e Gian Renato, insegnanti di Ashtanga Yoga dello Yoga Sutra Studio di Torino, che mettono a disposizione alcuni delle ricompense per il supporto della campagna e che realizzeranno i primi seminari di Yoga presso la futura Shala di Abene.

A cosa serviranno i fondi ?

I fondi raccolti con questa campagna (7000€) permetteranno a Renken di costruire una shala Yoga ("Casa dello Yoga") all'interno del piccolo ecovillaggio che l'associazione sta sviluppando presso la comunità rurale di Kafountine, tra i villaggi di Diannah e di Abene, situati nella meravigliosa regione della Casamance (la cui campagna e costa sono mostrate nelle due foto sottostanti), nel Senegal meridionale.

La Shala sarà una struttura rettangolare di circa 60 m2, avrà il pavimento in legno, grandi finistre laterali per far entrare abbondante aria e luce, e un tetto tradizionale realizzato con legno e foglie di palma intrecciate per proteggere dal sole equatoriale.

Se la campagna di finanziamento avrà successo, la costruzione della Shala inizierà a Gennaio 2019 e durerà tre mesi. Ad Aprile 2019 la Shala verrà inaugurata con un seminario di Yoga per i visitatori dell'ecovillaggio organizzato da Stefania e Gianrenato, i due insegnanti torinesi di Ashtanga Yoga che supportano il progetto.

Il disegno sottostante mostra il concept della struttura con le sue dimensioni principali, mentre la foto è un esempio dello stile costruttivo e dei materiali a cui la Shala si ispirerà.

A proposito del progettista

Renken Association 

Renken è un'associazione di cooperazione internazionale senza fine di lucro che opera da più di 10 anni in Senegal, dove ha costruito e gestisce una scuola e un ambulatorio a Malika (Dakar), coordina azioni di sostegno a distanza, e organizza viaggi di turismo responsabile.

Renken (in djola, significa "ridi!") è composta da giovani soci e volontari che condividendo i valori di solidarietà, eguaglianza e amicizia mettono a disposizione le proprie competenze per sviluppare le attività dell'associazione.

Per il coordinamento sul territorio l'associazione Renken si appoggia a Renken Senegal, associazione gemella fondata a Dakar nel 2006 da volontari, operatori sociali e sanitari senegalesi.

Claudia, Federica, Giulia e Lara, le quattro amiche torinesi che sono l'anima di Renken, hanno avviato nel 2017 il progetto "Abene", per estendere le attività sociali al Sud del Senegal.

Puoi trovare informazioni dettagliate su Renken, la sua comunità, e le attività realizzate sul sito dell'associazione e sul suo profilo facebook:

http://www.renken.it

https://www.facebook.com/AssociazioneRenken/